Orzotto ai piselli

Patrizia Masini A cura di Patrizia Masini Pubblicato il 18/05/2018 Aggiornato il 28/08/2018

Età: da 9 mesi. Difficoltà: bassa. Lista della spesa: orzo perlato, piselli freschi, carote, ricotta, olio extravergine d'oliva

Orzotto ai piselli

Ingredienti

40 g di orzo perlato, 20 g di piselli freschi già sgranati, una piccola carota, 30 g di ricotta, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Lava, pela e trita la carota, quindi falla dorare nell’olio per qualche minuto. Aggiungi i piselli già sgranati e l’orzo, versa 400 ml di acqua calda e cuoci per 20 minuti circa, mescolando spesso e aggiungendo eventualmente altra acqua se dovesse asciugare troppo. Prima di spegnere, manteca con la ricotta così da rendere morbido e saporito l’orzo. Versa in una formina da forno e cuoci a 200° C per 2-3 minuti. Sforna, rovescia nel piatto, fai intiepidire e servi al bimbo.

 

CONSULTA LE ALTRE RICETTE PER LO SVEZZAMENTO DEL TUO BAMBINO. CLICCA QUI!

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Ricette per lo svezzamento

Vaccini per bambini

Elenco frasi auguri nascita

Elenco frasi auguri battesimo

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Contrazioni precoci: può accadere anche nella seconda gravidanza?

27/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Bisogna mettere in conto che l'accorciamento della cervice, determinato dalla comparsa, molto prima del tempo, di contrazioni uterine, è un'eventualità che può ripresentarsi a ogni successiva gravidanza.   »

Perché si parla di polipo “sospetto”?

17/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Attraverso l'ecografia si può solo "sospettare" la presenza di un polipo all'interno dell'utero, ma per avere la certezza occorre effettuare altre indagini.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Fai la tua domanda agli specialisti