Schema pasti per il bambino dagli 8 ai 10 mesi

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 13/01/2015 Aggiornato il 03/12/2018

La prima e la seconda pappa si va via via arricchendo di nuovi ingredienti. È bene alternare la carne, al pesce e ai formaggi, fonti di proteine. Verso i 10 mesi, fa il suo ingresso anche l'uovo. Si raccomanda di cuocere sempre molto bene l'albume.

Schema pasti per il bambino dagli 8 ai 10 mesi

Lo schema dei pasti ideale da seguire per un’alimentazione del bambino sana e corretta:

Colazione

  • Latte materno a volontà o latte di proseguimento (circa 250 ml) o yogurt (1 vasetto di yogurt intero + frutta o 1 biscotto per l’infanzia)

Metà Mattina

  • Un frutto (mela o pera o banana) omogeneizzato

Pranzo

  • Pappa a base di brodo vegetale o di carne con 30 g di cereali (pastina, pane, semolino, creme multicereali, fiocchi) e carne (1/2 omogeneizzato da 80 g, o carne fresca, 20-30 g) o pesce; 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva

Merenda

  • Latte materno a volontà o latte di proseguimento (circa 250 ml) o yogurt (1 vasetto di yogurt intero + frutta o 1 biscotto per l’infanzia)

Cena

  • pappa a base di brodo vegetale o di carne con 30 g di cereali (pastina, pane, semolino, creme multicereali, fiocchi) con formaggio (30-40 g) o ricotta o prosciutto cotto magro (1/2 omogeneizzato o prodotto fresco, 30 g).

Lo schema e la quantità dei pasti è indicativa: tutti i bambini nella fascia 8-10 mesi sanno perfettamente regolarsi in base alle proprie esigenze e ai propri gusti, quindi è più che opportuno non insistere mai affinchè inghiotta più di quanto dimostri di gradire. Il rischio è di creare in lui un’avversione per il cibo e anche di trasformare il momento dei pasti in un incubo per lui e per te.

Ti servono spunti per ricette o pappe da preparare per tuo figlio? Puoi consultare le ricette 8-10 mesi per preparare sempre qualcosa di diverso, sano e delizioso durante lo svezzamento.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Ovulazione: può verificarsi anche se si prende la pillola?

31/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono casi in cui, nonostante l'assunzione del contraccettivo orale, la donna continua a essere fertile: accade, per esempio, se è in sovrappeso.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti