Al via la prima tappa di Quattrozampeinfiera

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 17/03/2017 Aggiornato il 17/03/2017

Il 18 e il 19 marzo non perdete a Roma il primo appuntamento con Quattrozampeinfiera, l’evento dedicato a cani, gatti e padroni: un divertimento formato famiglia

Al via la prima tappa di Quattrozampeinfiera

Siete alla ricerca di un’idea per trascorrere un weekend in famiglia, all’insegna del divertimento per grandi e piccoli? Allora non dimenticate che sabato e domenica è in programma il primo appuntamento con Quattrozampeinfiera, l’evento dedicato a cani, gatti e padroni. Quest’anno, infatti, la manifestazione più amata dai bambini farà tappa in quattro città diverse, in vari momenti dell’anno. Il primo appuntamento è a Roma, in concomitanza con la festa del papà. Un modo speciale per festeggiare tutti insieme.

Non è una semplice esibizione

Quattrozampeinfiera è uno degli appuntamenti più importanti del settore. Una “due giorni” in cui i protagonisti assoluti sono i cuccioli di casa e i loro padroni. Giunta al quinto anno consecutivo, la fiera continua a crescere e attira un pubblico sempre più numeroso. Del resto, non si tratta semplicemente di un’esibizione di cani e gatti, ma di un vero e proprio evento sul mondo degli animali preferiti dai bambini, a 360 gradi.

Tante le iniziative in programma

Durante il weekend, i visitatori di Quattrozampeinfiera potranno partecipare a tante attività diverse, per esempio agli spettacoli organizzati dagli espositori, agli incontri e seminari in cui esperti del settore forniranno informazioni preziose, ai momenti di socializzazione, alle competizioni, addirittura al salone di bellezza per i cani. Le famiglie in cerca di un cucciolo potranno parlare con gli allevatori di cani e gatti e con le strutture ricettive che ospitano i cani da adottare, facendo loro tutte le domande che vogliono, mentre quelle che hanno già un animale potranno acquistare cibo per animali direttamente dalle aziende più rinomate di pet food.

Sport con i cani

Inoltre, sia sabato sia domenica sarà possibile cimentarsi con i propri cani in tante attività sportive divertenti: DiscDog, AquaDog, CaniCross, DogScootering, DogDance, DogAgility, Retrieving, Junior Handling, RallyObedience, SheepDog.

Le tappe nelle altre città

Alla tappa romana ne seguiranno altre tre: Milano, 10 e 11 giugno; Napoli, 23 e 24 settembre; Padova, 18 e 19 novembre. Per maggiori info si può visitare il sito: www.quattrozampeinfiera.it.

 

 
 
 

In breve

I COSTI
L’ingresso a Quattrozampeinfiera è a pagamento. I bambini da 0 a 10 anni, i cani e i gatti però non pagano. Il prezzo intero è 11 euro. Il biglietto online costa 7 euro+ 1,5 euro di prevendita. Online si può scaricare un buono sconto.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-Coronavirus: è davvero una fake-news che causi infertilità?

13/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Luca Cegolon, MD, MSc, DTM&H, PhD

Nel Web circolano bufale a volte così ben confenzionate da diventare credibili anche per persone competenti. Documentarsi sempre in modo meticoloso, prima di dare credito a ipotesi che mettono in discussione le scelte delle autorità sanitarie è quanto di meglio si possa fare per non cadere nelle tante...  »

Bimba di (quasi) tre anni che ripete frasi e parole

11/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'ecolalia potrebbe costituire un segnale d'allarme qualora si associasse ad altri comportamenti anomali. Altrimenti è solo una delle modalità per apprendere e consolidare il linguaggio.   »

Sentimenti contrapposti verso il nuovo papà

03/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Quando entra una nuova figura maschile nella vita di un bambino piccolo, può accadere che si instauri una relazione in cui non tutto fila sempre liscio. Ma del resto può succedere anche con il papà biologico.   »

Fai la tua domanda agli specialisti