Buona ripresa e… buonanotte con Melamil

Contenuto sponsorizzato

Il ritorno alla routine quotidiana, l’inizio della scuola e l’arrivo dell’autunno possono rendere più difficoltoso il sonno dei bimbi. Con Melamil di Humana buonanotte alle notti insonni. Per i bambini e per i loro genitori

Buona ripresa e… buonanotte con Melamil

Non è solo l’estate. A turbare il sonno dei bambini e dei genitori può contribuire anche il ritorno alla normale routine quotidiana, con i nuovi ritmi giornalieri, il cambio di stagione e i tanti impegni della ripresa. Una soluzione può essere Melamil di Humana, l’integratore alimentare di melatonina studiato per i bambini ma adatto a tutta la famiglia. A garantire efficacia e sicurezza c’è Humana, l’azienda che da più di 60 anni accompagna il ritmo naturale della crescita dei bambini.

melamil_prodottos

Il sonno è il miglior amico dei piccoli

Un riposo adeguato e sereno è di fondamentale importanza non solo per affrontare al meglio la ripresa, ma anche per la crescita del bambino. La ragione è semplice: proprio mentre si dorme profondamente viene prodotta la somatotropina, il cosiddetto ormone della crescita, indispensabile per il corretto sviluppo psico-fisico del bambino. Non solo: se il piccolo dorme poco e male, durante il giorno è stanco e irrequieto e alla lunga possono sorgere problemi di tipo comportamentale e cognitivo. Non certo l’ideale per ri-abituarsi ai ritmi autunnali e per l’asilo e la scuola.

Occhio ai nemici della nanna

Basta davvero poco per rovinare la nanna dei piccoli in questo periodo di ripresa, quando sono già alle prese con nuovi impegni e nuove routine. Per questo innanzitutto è fondamentale avere almeno un rito pre-nanna che si ripeta uguale ogni sera, così da tranquillizzare il bimbo. È bene, infatti, andare a letto sempre alla stessa ora e abituarlo a dormire nel proprio lettino magari dopo avergli raccontato una favola. Anche l’ambiente che circonda il bambino è importante. Una stanza confortevole, senza rumori, con luci tenui e una corretta temperatura è l’ambiente ideale in cui riposare. Quando poi si accenderà il riscaldamento, occorre controllare che le temperature non siano eccessivamente alte e non si formi un clima troppo secco.

Un aiuto efficace e dal gusto che piace ai bambini

Nei casi in cui, nonostante questi accorgimenti, il bimbo non dorma si può provare Melamil, l’integratore alimentare a base di melatonina che favorisce l’addormentamento per un sonno sereno del tuo bambino. Con un sapore gradevole studiato per i più piccoli, Melamil può essere un buon rimedio anche per mamma e papà.

 

Da sapere

IN GOCCE

Melamil è un integratore in gocce a base di melatonina indicato nei casi di difficoltà a prendere sonno. È inoltre indicato per alleviare gli effetti del jet lag e non contiene glutine.

 

BIMBISANIEBELLI PER HUMANA

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Nonna che svaluta i genitori: che fare?

18/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si possono tollerare gli atteggiamenti prevaricatori dei nonni (né di altri parenti che si occupano dei bambini): in caso contrario si espongono i figli a vari rischi.   »

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti