Con l’addolcitore acqua puoi dire addio al calcare!

Gli addolcitori acqua EcoWater Systems, prevenendo la formazione del calcare, aiutano le famiglie a risparmiare: meno sprechi, lunga vita agli elettrodomestici e migliore efficienza energetica degli impianti di riscaldamento.

L’acqua, in ogni casa, viene utilizzata per gli scopi più disparati: dall’igiene personale, alla pulizia di stoviglie e indumenti tramite l’uso degli elettrodomestici, fino al riscaldamento. Ed è proprio l’acqua ad influenzarne il corretto funzionamento e per questo trattare l’acqua con gli addolcitori EcoWater Systems può essere davvero importante per l’economia domestica.

Acqua dura = minore efficienza

La percentuale di ioni di calcio e magnesio nell’acqua determina il grado di durezza. Una delle principali conseguenze di un’acqua troppo dura è il classico deposito di calcare. La presenza di calcare nelle tubature e negli impianti ne riduce i livelli di efficienza, andando a far lavorare male anche elettrodomestici come lavastoviglie, lavatrici, macchine del caffè, bollitori…

Così si riduce il calcare

 addolcitori_eVOLUTION_Wi-Fi_gamma_completa

In genere, un millimetro di incrostazioni calcaree causa una perdita del 18% in termini di efficienza energetica. L’addolcitore acqua EcoWater eVOLUTION aiuta a ridurre la durezza dell’acqua coniugando le più moderne tecnologie con l’esperienza di EcoWater Systems, il più grande produttore di addolcitori e sistemi per il trattamento acqua presente sul mercato mondiale dal 1925. Le resine contenute nel serbatoio dell’addolcitore eVOLUTION trattengono calcio e magnesio presenti nell’acqua e li sostituiscono con ioni di sodio. Dopo l’addolcimento, l’acqua viene distribuita in tutta la casa permettendo di allungare la vita degli elettrodomestici e degli impianti di riscaldamento.

Benefici per tutti

eVOLUTION_100_Compact_

I vantaggi di eVOLUTION si fanno sentire anche in altri mille aspetti: dalla idratazione di pelle e capelli alla lucentezza e morbidezza (anche senza ammorbidente) di vestiti e lenzuola, dalle minori incrostazioni di calcare sui sanitari alla conseguente migliore pulizia della casa. Si nota anche un consumo ridotto fino al 50% di saponi, detergenti e shampoo per lo stesso risultato (Fonte: Battelle Report 2011). Il tutto con un occhio di riguardo all’ambiente, alla qualità dell’acqua e al risparmio. EcoWater conosce il valore dell’acqua, la rispetta e aiuta a risparmiare.

Risparmio concreto

In tema di riscaldamento, il corretto trattamento dell’acqua garantisce un’efficienza energetica migliore agli impianti. Il che si traduce in una caldaia più efficiente del 15-17% (Fonte: Aqua Italia). Per un risparmio in bolletta pari al 10% sul riscaldamento e al 20% sull’acqua sanitaria. Grazie all’implementazione della migliore tecnologia sul mercato, eVOLUTION consuma fino al 60% di acqua e sale in meno rispetto ai concorrenti.

Super connesso

L’addolcitore eVOLUTION Wi-Fi EcoWater ha un software intelligente che calcola l’effettivo utilizzo di acqua addolcita adattandosi alle esigenze della famiglia; controllo remoto da pc, tablet o smartphone, notifiche via sms o e-mail, statistiche sui consumi, promemoria manutenzione e assistenza remota. Ci sono vari modelli disponibili: la scelta del modello corretto varia in base alla durezza dell’acqua, al numero di persone servite e alle esigenze di ogni famiglia.

 

 

DA SAPERE!

BONUS FISCALE

C’è un ulteriore vantaggio economico: le soluzioni di trattamento acqua sono comprese nel Bonus Fiscale e nell’Ecobonus 2018.

BIMBISANIEBELLI PER ECOWATER SYSTEMS

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Fontanella quasi chiusa a sei mesi: è un brutto segno?

La (quasi) chiusura della fontanella a sei mesi di età non è un segno allarmante, se lo sviluppo neurologico è normale e la crescita della circonferenza cranica regolare.   »

Tampone vaginale positivo allo streptococco al termine della gravidanza

Può accadere che in prossimità del parto il tampone vaginale rilevi la presenza dell'infezione. In questo caso, all'inizio del travaglio viene praticata la profilassi antibitica per evitare che il bambino venga contagiato al momento della nascita.   »

Influenza in gravidanza: è pericolosa?

Ci possono essere dei rischi, se l'influenza viene contratta nelle prime settimane di gravidanza, a causa della febbre. Nel secondo e nel terzo trimestre è improbabile che il bambino corra particolari pericoli. In generale, è sempre opportuno che una donna in attesa effettui la vaccinazione antiinfluenzale....  »

Fai la tua domanda agli specialisti