Concorsi scuola Giotto: prorogati i termini di “Cento di questi anni”

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/10/2020 Aggiornato il 02/10/2020

A causa del lockdown erano stati sospesi i due concorsi promossi da Fila ma ora ripartono, prorogando i termini di iscrizione e consegna elaborati. In palio ci sono 100 premi, da suddividere tra scuole dell’infanzia, primarie e secondarie

Concorsi scuola Giotto: prorogati i termini di “Cento di questi anni”

È arrivato il momento di ricominciare, a partire dalla scuola. E F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini continua ad essere al fianco della creatività di studenti e insegnanti, portando avanti i due concorsi sospesi a inizio 2020. Questo grazie a una proroga che consente di proseguire il cammino insieme, per supportare tutti coloro che vivono e animano la scuola, confermando la volontà dell’azienda di consegnare i premi messi in palio a chi erano destinati: 100 scuole. 

Entro il 25 febbraio

Il nuovo termine per l’invio degli elaborati è il 25 febbraio 2021. Entro questa data, coloro che nel precedente anno scolastico non sono riusciti a completare o inviare il proprio progetto potranno farlo; le scuole potranno mandare ulteriori proposte; la proroga consente anche alle scuole che non hanno potuto partecipare lo scorso anno di iscriversi. Gli elaborati già spediti e consegnati concorrono a pieno titolo all’edizione dei concorsi.

Due concorsi, un solo tema

Due i concorsi attivi: il Premio GIOTTO La matita delle idee, dedicato alle scuole dell’infanzia e primarie, e il Premio LYRA per le scuole secondarie di primo grado. Unico il tema, 100 anni di innovazione, 100 anni di pensiero creativo, 100 anni di rivoluzioni artistiche. Due concorsi diversificati a seconda del grado di studio ma che guidano verso la stessa strada. Un percorso creativo che parte dalla sperimentazione dei linguaggi che l’arte degli ultimi 100 anni ci ha regalato attraverso i colori, gli accostamenti, le forme, le tecniche e le azioni. Il linguaggio figurativo dei grandi artisti si mescola così alla libera espressione degli studenti, dando luogo a forme inedite e inaspettate.

100 premi per 100 scuole

In palio ben 100 premi per 100 scuole italiane: 70 dedicati al Premio GIOTTO La Matita delle Idee, 30 per il Premio LYRA. Per entrambe le edizioni la giuria di qualità sceglierà i vincitori nazioni e quelli regionali. Per tutte le scuole vincitrici delle maxi forniture creative – dai colori alla carta – oltre a due libri firmati Fabbri Editori messi in palio per il Premio La Matita delle Idee e un libro fornito da Rizzoli Education per il Premio Lyra.

Mostra collettiva

Ma non solo, a chiusura del concorso, nel 2021, tutti gli elaborati premiati entreranno a far parte di una mostra collettiva pensata per sostenere il talento, celebrare la creatività e il ruolo imprescindibile della scuola, guardando al futuro con uno sguardo di rinnovata fiducia. Un modo per ringraziare le scuole e i suoi protagonisti che dalla nascita di F.I.L.A., il lontano 1920, hanno dato forma alla creatività e alle idee tenendo tra le mani i suoi prodotti.

 
 
 

PER SAPERNE DI PIÙ

Per avere spunti e suggerimenti che tengono anche conto di quanto vissuto in questi mesi e per tutte le informazioni si possono consultare i mini siti dedicati www.lamatitadelleidee.it e www.premiolyra.it. Attivo anche il numero verde gratuito: 800 452 662.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale: lo faccio al mio bimbo?

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Vaccinare contro l'influenza i bambini piccoli è ora più che mai la scelta giusta: ad affermarlo il Ministero della salute e la Società italiana di pediatria.   »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti