Disney Live!: al via un nuovo show itinerante

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/11/2014 Aggiornato il 03/11/2014

È iniziato lo scorso weekend Disney Live!, lo spettacolo teatrale Disney dedicato alla famiglia, che girerà l’Italia fino a dicembre. Ecco tutte le tappe

Disney Live!: al via un nuovo show itinerante

Volete fare un dono speciale ai vostri figli e a tutta la famiglia? Allora regalatevi una serata a teatro con Disney Live!. Fino a metà dicembre, infatti, sarà in scena in varie città “Disney Live! L’avventura musicale di Topolino”, un family show tutto nuovo.

Uno spettacolo a suon di musica

Lo spettacolo teatrale è prodotto da “Feld Entertainment” e presentato in Italia da “Applauso”. Disney Live! è una vera e propria full-immersion nel mondo Disney. Propone, infatti, alcune delle più celebri musiche della più grande azienda del mondo nel campo dei media e dello spettacolo, riarrangiate per l’occasione con ritmi remixati rock, pop, reggae, hip-hop, jazz e country. Tutta la famiglia potrà così ascoltare nuove versioni dei brani di Aladdin, de La Sirenetta, di Toy Story e così via.

Protagonisti 25 personaggi Disney

Grandi e piccoli, attraverso acrobazie spettacolari, tappeti volanti, lampade magiche, ritmi coinvolgenti, saranno trasportati all’interno delle fiabe e dei cartoni Disney. Nel corso di Disney Live! interverranno 25 tra i personaggi più amati di sempre: Topolino, Minnie, Paperino, Pippo, Ariel, Sebastian, Aladino, Jasmine e il Genio della lampada, Woody, Buzz e Jessie e tanti altri.

Momenti di interazione e ballo

“Una canzone è capace di conquistare milioni di persone in tutto il mondo e Disney, negli anni, è riuscita in questo intento grazie all’uso della musica come ingrediente fondamentale delle sue appassionanti storie. Vogliamo che gli spettatori ricordino a lungo questa esperienza e le indimenticabili melodie dello spettacolo” ha spiegato Kenneth Feld, produttore e amministratore delegato di Feld Entertainment. Tutta la famiglia potrà vivere un’esperienza davvero unica, che prevede anche momenti di interazione e tanti balli.

Le date

Ecco le prossime tappe di questo tour:

GENOVA, “105 Stadium”, dal 7 al 9 novembre;

PADOVA, “Gran Teatro Geox”, dal 14 al 16 novembre;

MILANO, “Teatro Linear4Ciak”, dal 21 al 23 novembre;

NAPOLI, “Teatro PalaPartenope”, 29 e 30 novembre;

ROMA, “Palalottomatica”, dal 5 all’8 dicembre,

FIRENZE, “Nelson Mandela Forum”, dall’11 al 14 dicembre.

I costi

I biglietti possono essere acquistati sui principali circuiti nazionali e online Ticketone, Vivaticket, Box Office. Sono previsti pacchetti famiglia con sconti del 10% (per tre persone) o del 15% (per quattro persone). I bambino sotto i due anni non pagano (ma non hanno diritto a un posto numerato). 

In breve

TANTI VANTAGGI

Trascorrere un po’ di tempo insieme facendo attività insolite e speciali rafforza la famiglia. Infatti, aumenta la complicità e l’intimità fra genitori e bambini, donando anche un po’ di buon umore.  

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti