È nato il royal baby!

Simona Airoldi A cura di Simona Airoldi Pubblicato il 06/05/2019 Aggiornato il 06/05/2019

Harry e Meghan a poco meno di un anno di distanza dal matrimonio sono diventati genitori di un bel maschietto

È nato il royal baby!

“It’s a boy, It’s a boy!”: ecco l’annuncio tanto atteso che sta rimbalzando dal Regno Unito a ogni angolo del pianeta. Meghan Markle, duchessa del Sussex e moglie del principe Harry, dopo un’attesa passata sotto i riflettori che è sembrata lunghissima, ha dato alla luce un maschio con una settimana di ritardo rispetto alla data presunta.

La notizia tramite Instagram

image2

L’annuncio ufficiale è stato dato con un post su Instagram nel profilo @sussexroyal (foto @instagram) in cui la coppia reale dichiara che mamma e bimbo stanno bene e che il piccolo pesa 3,260 chili. Non un parto gemellare come si era vociferato con insistenza, ma un unico primogenito a contendersi l’attenzione dei blasonati genitori.

Felicità estrema

«Sono al settimo cielo!», ha dichiarato il figlio di Carlo e dell’indimenticata Diana, amatissimo dai sudditi, «sono così orgoglioso di mia moglie, siamo assolutamente emozionati. Lo mostreremo al mondo tra un paio di giorni». Tra pochi giorni Harry e Meghan festeggeranno il loro primo anniversario (si sono sposati lo scorso 19 maggio) e lo faranno felicemente in tre.

DA SAPERE

MASSIMO RISERBO SUL NOME

Ancora sconosciuto il nome del royal baby, ottavo pronipote della regina Elisabetta, per cui le scommesse ai bookmakers stanno arrivando alle stelle.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Nonna che svaluta i genitori: che fare?

18/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si possono tollerare gli atteggiamenti prevaricatori dei nonni (né di altri parenti che si occupano dei bambini): in caso contrario si espongono i figli a vari rischi.   »

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti