Etichette Stikets: perché tutto torni a casa!

Contenuto sponsorizzato

Stanchi di comprare e ricomprare materiale scolastico e per le attività extrascolastiche? Stikets vi offre una soluzione eccezionale, ideata e realizzata da una mamma!

Etichette Stikets: perché tutto torni a casa!

 

BIMBISANIEBELLI PER STIKETS

Stikets è un’azienda di produzione e vendita on line di etichette adesive di tutti i tipi fondata nel 2010 da una mamma, Stephanie Marko, e gestita da genitori. Perché solo loro sanno che cosa “resiste” veramente alla vivacità e alla distrazione di un bambino

Mai più dimenticanze

titolare

La storia narra di una madre ormai disperata perché i suoi figli perdevano sempre di tutto a scuola o durante le attività extrascolastiche: dal momento che l’offerta del mercato non la soddisfaceva a livello economico e qualitativo, decise di trovare una soluzione…farsi lei stessa delle etichette resistenti a tutto!

Quelle termoadesive per l’asilo e la scuola

grembiulini

Nel web di Stikets potrete trovare moltissimi prodotti pensati e provati da genitori per rendere la vita più facile, come le etichette termoadesive Stikets: fatte in un materiale vinilico particolare, si applicano con 10-12 secondi di ferro da stiro e si fondono perfettamente con il tessuto, evitando così bordi o cuciture che potrebbero irritare la delicata pelle dei bambini e bambine. Ne esistono di dimensioni differenti, perfette quindi per non perdere più alcun indumento o per mettere il nome sui grembiulini o sacchetti di stoffa.

Tutto l’occorrente per un anno di scuola scontato

Pack stickets

Sempre pensando ai genitori, Stikets offre Packs che contengono tutto ciò che serve per un anno scolastico: etichette termoadesive per vestiti e adesive per oggetti, più etichette per scarpe e per i bagagli. Il tutto a un prezzo inferiore del 40% rispetto a singoli acquisti. Per rispondere alle esigenze di ogni famiglia sono disponibili 4 tipi differenti di pack con o senza braccialetti identificativi o con il doppio di etichette termoadesive: la riduzione di prezzo è la stessa, però in questo modo è possibile soddisfare le necessità di tutti!

Braccialetti identificativi

braccialetti duebracialetti uno

Un altro prodotto molto utile per la serenità di grandi e piccoli sono i braccialetti identificativi per bambini: si tratta di braccialetti in tessuto con una chiusura permanente che non ne permette l’apertura. Questa caratteristica fa sì che i bambini e le bambine abbiano sempre con sé tutta l’informazione necessaria per contattare i genitori in caso di temporanea scomparsa del minore; allo stesso tempo possono essere utilizzati per comunicare eventuali allergie o intolleranze alimentari.

 

 

 
 
 

DA SAPERE

 

DECORI PER LA CASA 

Stikets offre inoltre tanti prodotti per decorare la casa come gli adesivi murali o le lavagne adesive, foto pannelli o foto adesivi per personalizzare gli spazi di casa con le proprie foto e molto altro che potrete trovare nel sito web www.stikets.it.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Camera gestazionale piccola dopo la PMA

04/03/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Anche in una gravidanza avviata grazie a un percorso di procreazione medicalmente assistita è possibile che avvenga qualcosa che rallenta lo sviluppo dell'embrione, ma non è detto che quando accade tutto sia perduto.   »

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Fai la tua domanda agli specialisti