Fai scegliere al bebè il suo PhysioForma preferito

Contenuto sponsorizzato

Tutti i succhietti Chicco hanno un’esclusiva e unica forma: PhysioForma. Scelta e sviluppata per supportare la respirazione fisiologica e lo sviluppo corretto del palato

Fai scegliere al bebè il suo PhysioForma preferito

La scelta del succhietto non è semplice. Chicco PhysioForma è la forma sviluppata e scelta da Chicco per tutti suoi succhietti: è stata studiata per adattarsi perfettamente al palato e guidare la lingua nella sua posizione corretta, in avanti e in alto, supportando, così, sia la respirazione fisiologica (quella dal naso) che il corretto sviluppo del palato. La speciale geometria di PhysioForma™ è stata valutata attraverso l’utilizzo di strumenti d’avanguardia di bioingegneria e software per la valutazione dimensionale e per la simulazione delle pressioni e delle forze esercitate all’interno della bocca del bambino. Studi clinici ne hanno, poi, verificato l’effetto sulla respirazione.

Unica forma, tre diversi succhietti

TryMeBox_trequarti

La scelta della forma spetta ai genitori, perché riguarda il benessere del proprio bambino, ma il bebè può avere le sue preferenze. Per questo Try Me Box Chicco contiene 3 proposte di succhietti Physioforma: tutti con la stessa forma ma con materiali e design differenti. Due succhietti morbidi, perfetti anche per la nanna, con differenti materiali per differenti sensazioni tattili (silicone o caucciù) e PhysioForma Micrò, piccolo e leggero, con scudo rigido e specificamente studiato per i bambini fino a due mesi di vita. Così il bambino può scegliere il suo succhietto preferito e i genitori sono sicuri che la forma sia quella giusta per il suo benessere.

 
 

INFO

IN FARMACIA

Try Me Box si trova in vendita in farmacia al prezzo di 9,99 euro.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti