Festa della mamma 2021, un regalo che aiuta i più fragili

Roberta Raviolo A cura di Roberta Raviolo Pubblicato il 06/05/2021 Aggiornato il 06/05/2021

Fino a domenica 9 maggio, per la festa della mamma 2021, in tutti i punti vendita Coop si può acquistare la Mini Calla dell’Associazione italiana ricerca Alzheimer onlus

Festa della mamma 2021, un regalo che aiuta i più fragili

Ed eccoci arrivati alla Festa della mamma 2021, che per il secondo anno consecutivo si celebra con le restrizioni legate alla pandemia di Covid-19. Il piacere di festeggiare la propria mamma con un pensiero affettuoso si può unire al desiderio di fare anche qualcosa di concreto per le persone fragili, particolarmente bisognose di attenzioni, che proprio a causa dell’emergenza rischiano di essere a volte dimenticate. Come i malati di Alzheimer o di altre forme di demenza, hanno subito pesanti privazioni in termini di assistenza e vicinanza.

Una calla fiorita per dare aiuto

Aiutare queste persone è possibile con un gesto che renderà doppiamente felici le mamme per la loro festa: l’acquisto di una deliziosa Mini Calla nei punti vendita Coop in tutta Italia, grazie all’iniziativa portata avanti dall’Airalzh, l’Associazione italiana ricerca Alzheimer onlus fino al 9 maggio, giorno in cui si celebra la Festa della mamma 2021. Per ogni piantina venduta, 1 euro sarà devoluto ad Airalzh per sostenere gli sforzi in campo scientifico portati avanti dalla Onlus e dai suoi ricercatori.

La pandemia di Covid-19 ha colpito soprattutto gli anziani e le persone più fragili, riportando in primo piano l’importanza di andare avanti nella ricerca in generale e in modo particolare nell’aiuto di coloro che sono più esposti alle difficoltà pratiche e psicologiche. Le persone con Alzheimer e altre forme di demenza fanno parte del novero di circa un milione e 400mila malati, insieme ai loro famigliari e ai cargiver che raggiungono i tre milioni di persone.

L’importanza della ricerca

Airalzh è l’unica associazione che promuove e sostiene a livello nazionale la ricerca medico-scientifica sulla malattia dell’Alzheimer e sulle altre forme di demenza. Un aspetto importante, tenendo conto che oggi una cura definitiva per queste malattie non esiste, anche se ci sono trattamenti in grado di rallentarne la progressione. Allo stesso modo, sono scarsi gli aiuti alle famiglie, sulle cui spalle ricade spesso la totale assistenza ai malati.

3 motivi per acquistarla

Con questa iniziativa, sono almeno tre le ragioni per acquistare la Mini Calla per la Festa della mamma 2021:

1 fare felici le mamme (ma anche le nonne, le zie, le sorelle, le amiche) con un bellissimo fiore,
2 aiutare la ricerca,
3 fornire un sostegno al florivivaismo, altro settore che ha pesantemente risentito della pandemia.

 

 
 
 

Una curiosità

Nel linguaggio floreale, la calla indica la bellezza: bellezza fuori ma anche dentro, quando si può aiutare chi ha bisogno. È un fiore che ama i climi temperati e abbellisce ambienti, davanzali e balconi.

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-CoVid-19: non è vero che ostacola la fertilità. Anzi.

21/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono dati che autorizzino a sostenere che la vaccinazione contro l'infezione da Sars-CoV-2 interferisca sulla fertilità.   »

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti