Gattonamento e primi passi: le scarpe sono fondamentali

Contenuto sponsorizzato

Quando i piccoli iniziano a gattonare e a muovere i primi passi, scegliere le calzature giuste garantisce salute e sviluppo ottimali. L’ideale sono calzature pensate per ogni fase, come quelle Biomecanics

Gattonamento e primi passi: le scarpe sono fondamentali

Esplorare in modo indipendente il mondo che li circonda è una delle attività che regalano maggiori soddisfazioni ai bimbi piccoli. Ma, come giusto che sia, anche per i genitori le emozioni non sono da meno. E come per ogni fase della sua crescita, che si tratti di gattonare o di muovere già i primi passi sulle proprie gambe, è sempre importante scegliere per loro il meglio.

Effetti diretti sulla salute

Per supportare il raggiungimento di questo fondamentale traguardo nel modo più giusto e consapevole, non si può dunque non scegliere la scarpa migliore per loro, che favorisca il corretto sviluppo e abbia un effetto benefico sulla salute.

Sì, perché proprio i primi passi sono fondamentali per il corretto sviluppo dei piedi e, in generale, per la salute dei bambini. Ecco, dunque, che la calzatura giusta ricopre un ruolo di primaria importanza per supportare al meglio le sue prime allegre scorribande.

La scelta di pediatri e professionisti

Nata nel 1996, in tema di scarpine, Biomecanics è da sempre una garanzia, certificata anche dal fatto di essere la marca di calzature per bebè più consigliata da pediatri e professionisti. Il perché è da ricercare nella mission che da sempre spinge Biomecanics: studiare i bisogni dei piedi dei bambini, per creare calzature in grado di adattarsi alla forma del piede in ogni fase della loro crescita, contribuendo a un miglior sviluppo infantile.

Seguire le esigenze dei più piccoli

I bambini sono diversi dagli adulti e, per ogni fase della loro crescita, necessitano della scarpa più adeguata a favorire il loro corretto sviluppo. Grazie alla collaborazione con l’Istituto di Biomeccanica di Valencia (IBV), che unisce competenze di biomeccanica, ergonomia e ingegneria emozionale, Biomecanics ha studiato ogni aspetto del modo di camminare dei più piccoli ed ha raggiunto il proprio obiettivo: ha realizzato la scarpa in grado di adattarsi alle necessità dei piedi dei bambini in ogni fase del loro sviluppo, dal gattonamento ai primi passi.

Scarpine biomeccaniche

Biomecanics supporta tutte le esigenze dei bambini e dei loro piedini. Le linee Biogateo e Bioevolution rappresentano la soluzione migliore per dare sicurezza e stimolare in ogni fase di crescita, garantendo un’ergonomia studiata nel minimo dettaglio per offrire e ricreare le condizioni di camminata più simili possibile al camminare scalzi.

web2BIOMECANICS_FW20_1

Biogateo, alleato ideale per le prime esplorazioni

La linea Biogateo, pensata appositamente per gattonamento e primi passi, permette al piede del bambino di calzare facilmente la scarpa così da comprendere in anticipo quando sarà il momento di passare a una calzatura più grande ed evitare di far camminare i piccoli su scarpe troppo corte o strette. Protetta su punta e tallone e con una base di appoggio più larga che facilita l’equilibrio, la linea Biogateo garantisce una corretta traspirabilità dei piedi.

Oltre a ciò, le ottime capacità di flessione e dorsoflessione del fondo seguono al meglio i movimenti dei bambini in queste prime fasi di esplorazione in solitaria. L’apertura a “U” sul tallone evita, infine, che il tallone d’Achille subisca qualsivoglia pressione, favorendo un libero movimento della caviglia.

Bioevolution, la scarpa giusta al momento giusto

Quando invece le gambine diventano più sicure e stabili, la linea Bioevolution di Biomecanics permette di accompagnare passo dopo passo i bimbi, con scarpe pensate appositamente per ogni fase. Una forma diversa per ogni taglia segue la crescita – naturalmente irregolare – dei loro piedini. Punta e collo più larghi, regalano inoltre a piedi e dita lo spazio necessario per seguire correttamente la loro crescita.

E con l’inevitabile ed esponenziale crescita dell’attività fisica del bambino caratteristica di questa fase, Bioevolution ha pensato a scarpe resistenti all’uso intenso, ma che permettono sempre una gran libertà di movimento. Perché la salute e il corretto sviluppo dei più piccoli passano sempre dal corretto modo di camminare.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimba di due anni che al nido non mangia nulla

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Può capitare che un bambino si rifiuti di mangiare al nido. Ma è solo questione di tempo: a mano a mano che impara ad accettare di buon grado il distacco, perché comprende che la mamma torna sempre, tutto si risolve.   »

Quarto cesareo: ci saranno problemi?

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo è sempre un intervento difficile per i medici, perché è possibile che i precedenti abbiano lasciato aderenze tra i tessuti uterini e gli organi circostanti, ma questo non significa che non possa andare comunque tutto per il meglio.  »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti