Grande concorso Huggies Unistar

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 05/12/2012 Aggiornato il 05/12/2012

Partecipa fino alla fine dell'anno al grande concorso Huggies Unistar, che premia la fedeltà delle mamme

Grande concorso Huggies Unistar

Fino al 31 dicembre Huggies Unistar premia le mamme con un concorso molto generoso. È sufficiente acquistare due prodotti a scelta della gamma Huggies Unistar (pannolini o salviettine), conservare lo scontrino fiscale e chiamare il numero dedicato 02.40.70.7.04, per vincere subito! In palio 50 simpatici salvadanai Pippo e cinque forniture di pannolini per la durata di un anno. E se la fortuna non sorride subito, c’è sempre la possibilità di partecipare alla maxi estrazione finale di un carnet di buoni acquisto Ticket Compliments del valore di mille euro. Inoltre, tieni d’occhio il tuo negozio! Potrebbe essere tra i fortunati estratti e vincere una esclusiva festa con Pippo da condividere con tutte le mamme e i loro bambini. Per scoprire di più sul concorso, www.facebook.com/huggiesitalia.

In breve

Fino al 31 dicembre

Basta acquistare due prodotti a scelta della gamma Huggies Unistar per vincere subito. E se la fortuna non sorride in un primo momento, c’è sempre la maxi estrazione finale!

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Utero setto: operare o no prima di una gravidanza?

17/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

La tendenza di oggi è di non intervenire sempre e comunque in caso di utero setto, ma solo in determinate condizioni.  »

Gravidanza e dubbi sulla vitamina D

17/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La vitamina D, anche se assunta in dosi superiori al fabbisogno, non provoca danni al feto.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti