In edicola dal 10 Agosto il nuovo numero di Bimbisani & belli di Settembre

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 10/08/2016 Aggiornato il 10/08/2016

Il nuovo numero di Bimbisani & belli ti accompagna in questo mese con tante informazioni in vista della ripresa dell'anno scolastico: da come prepararlo al primo giorno di scuola (e di asilo!) a che cosa dargli da mangiare per favorire l'apprendimento e come evitare che si ammali troppo spesso.

1@BSB09 Cover SETTEMBRE OK.indd

Bimbisani & belli di questo mese presenta lo Speciale Back to school: tutto per la scuola, dagli accessori che non possono mancare, ai consigli per una corretta alimentazione e per prevenire le malattie di stagione. E poi tanti servizi dedicati ai più piccoli e alle future e neomamme. E molto altro ancora.

  • Speciale Back to School 
  • Svezzamento: con la frutta mangia e beve
  • Sanità: un centro per i disturbi del linguaggio
  • Parto: aspetto due gemelli, come farò?
  • concepimento: endometriosi, gravidanza possibile? 
  • Psicologia: se è geloso del fratellino
  • Ritornare in forma: piatto unico, pratico e…dimagrante
  • Salute: i rimedi per la diarrea

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che si sveglia piangendo: cosa può essere?

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

A fronte di un improvviso cambiamento nei ritmi del sonno è opportuno prima di tutto escludere la presenza di un disturbo fisico.   »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti