In edicola dal 10 Maggio il nuovo numero di Bimbisani & belli di Giugno

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 10/05/2018 Aggiornato il 10/05/2018

In Bimbisani & belli di questo mese si parla di sonno disturbato nei bambini e di come stimolarli con la lettura fin da neonati. È tempo di comunioni e cresime con la baby moda chic. Inchiesta sulla fecondazione assistita e sui rischi del parto prematuro. E molto altro ancora ...

1@BSB06 Cover GIUGNO OK.indd

Nel nuovo numero di Bimbisani & belli si parla di fecondazione assistita e dei troppi ostacoli che vi sono ancora, degli accessori per portare a spasso il bebè senza fatica con la bella stagione. E con l’arrivo del caldo, c’è il problema delle gambe gonfie, più accentuato nei nove mesi. Quando e come inserire la prima pasta e tante ricette per i piccoli. E molto altro ancora…

  • Herpes in gravidanza: quali rischi?
  • Sviluppo: prime letture dalla culla alla scuola
  • Parto prematuro, mai sottovalutarlo
  • Salute: mentre dorme non respira
  • Sono sicuri i farmaci da banco in gravidanza e allattamento?
  • Controlla la glicemia e… dimagrisci
  • Igiene: profumo di buono
  • Approfondimento: scoperti nell’urina marker dell’obesità infantile
  • Moda bimbo: semplicemnte chic
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ho un neo che mi fa paura: aiuto!
17/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

A fronte di un neo diverso dagli altri, specialmente se comparso di recente e con tendenza a modificarsi per forma, colore e dimensione è irrinunciabile sottoporsi tempestivamente a un controllo dermatologico.   »

Bimbo di 16 mesi molto vivace: che fare?
16/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' normale che a 16 mesi il bambino voglia misurarsi con le sue nuove capacità psicomotorie: quello che gli si deve impedire è di farsi male, ma in generale è meglio non eccedere con i no.  »

Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Fai la tua domanda agli specialisti