In edicola dal 10 Ottobre il nuovo numero di Bimbisani & belli di Novembre

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 10/10/2017 Aggiornato il 10/10/2017

Bimbisani & belli di questo mese si prende cura della futura e della neomamma, affrontando temi come l'anemia in gravidanza, il parto prematuro e l'allattamento in luoghi pubblici, e del bambino, portandolo alla terme per prevenire i mali di stagione. E poi ancora: quali verdure per la pappa, i consigli per il bagnetto sicuro e molto altro ancora...

 

4@BSB11 Cover NOVEMBRE OK.indd

Il nuovo numero di Bimbisani & belli ti porta alle terme, dove puoi trovare tante soluzioni per i malanni di stagione dei bambini. Se invece aspetti un bebè o se il tuo bimbo è appena nato, scopri tutti i benefici dei corsi di acquaticità. E molto altro ancora… aspettando Halloween

  • Dimagrisci con i legumi
  • Bambino: tutte le cause del mal di pancia
  • Allattamento: in pubblico sì o no?
  • Malaria: c’è pericolo anche in Italia?
  • Inchiesta: i rischi per i bimbi troppo connessi
  • Bellezza: alt alla caduta dei capelli
  • Salute: alle terme contro raffreddore e influenza
  • Ospedali: nascere al Sant’Orsola di Bologna
  • Bebè: pronti per il bagnetto?

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Esposizione alla diossina: quali rischi per il feto?
16/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

Durante la gravidanza, l'esposizione alla diossina non è particolarmente rischiosa per il bambino.  »

Bimba che sta attraversando i “terribili due anni”
03/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

A due anni il bambino può diventare terribile. E' una fase della crescita sana e naturale che si può affrontare senza soccombere. Basta sapere come è meglio fare.   »

Vaccinazione DTP: è da fare in gravidanza?
02/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

Oggi viene considerato opportuno sottoporre le donne incinte al richiamo vaccinale contro difterite, tetano e pertosse affinché il nascituro possa contare su anticorpi sufficienti a proteggerlo, nei primi mesi di vita, dalle tre malattie.   »

Fai la tua domanda agli specialisti