In edicola dal 16 ottobre il nuovo numero di Bimbisani & belli di Novembre

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 16/10/2019 Aggiornato il 16/10/2019

In Bimbisani & belli di questo mese si parla di: telecamere negli asili, tablet e smartphone ai bambini, rotavirus nel bebè, alternative al parto in ospedale, acquagym in gravidanza, educazione dei figli... E molto altro ancora

1@BSB11 Cover NOVEMBRE.indd

Nel nuovo numero di Bimbisani & belli di novembre si parla di telecamere negli asili e dei danni di tablet, smartphone e tv se usati come “baby sitter“. Attenzione poi all’anemia in gravidanza, alle precauzioni se si sceglie il parto in casa e alla caduta dei capelli dopo il parto. Tanti consigli per lo svezzamento del bambino e per la dieta della mamma. Il tutto aspettando Halloween, la notte più paurosa dell’anno, da festeggiare in allegria con i bambini con tante idee e iniziative…E molto altro ancora…

  • Igiene bebè: pelle morbida e vellutata
  • Attesa: non restare a corto di ferro
  • Genitori: l’importanza di essere coerenti
  • Puericultura: come dargli le medicine?
  • Nanna: un mondo di sogni
  • Salute: rotavirus, attenzione a vomito e diarrea
  • Parto: se non in ospedale, dove?
  • Bellezza: metti un freno alla caduta dei capelli
  • Inchiesta: telecamere negli asili, sì o no?

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti