La vacanza per la festa dei nonni

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 04/07/2019 Aggiornato il 08/07/2019

Grimaldi Lines ha organizzato dal 30 settembre al 6 ottobre 2019 un viaggio con soggiorno alla scoperta di Barcellona e della Catalogna dedicato ai nonni. L’obiettivo? Tanto relax e divertimento in occasione della loro festa

La vacanza per la festa dei nonni

Sarà un modo diverso di festeggiare la festa dei nonni del 2 ottobre. Grimaldi Lines ha organizzato per loro, come ringraziamento per tutto l’aiuto che i nonni danno alle famiglie e ai più piccoli, una vacanza speciale. La compagnia offre infatti la possibilità di trascorrere qualche giorno di divertimento e relax alla scoperta di Barcellona e della Costa Brava. Il tutto da lunedì 30 settembre a domenica 6 ottobre 2019 con una formula che abbina i trasferimenti da e per l’Italia a bordo delle navi Grimaldi Lines con il pernottamento in hotel di categoria 4 stelle in Spagna.

In vacanza già dalla navigazione

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il tour operator Happy Age specializzato in proposte turistiche per gli over 55, prevede già tante animazioni direttamente in nave. A bordo dell’ammiraglia Cruise Roma, sulla tratta Civitavecchia-Barcellona e ritorno, sono previsti infatti tornei di burraco e tanti altri giochi di società. Raggiunta Barcellona, tutti i partecipanti si trasferiranno presso l’hotel di Lloret de Mar e, nei giorni successivi, prenderanno parte al ricco programma alla scoperta delle meraviglie di Barcellona e non solo. Non mancheranno gli intrattenimenti serali, che culmineranno mercoledì 2 ottobre nella grande Festa dei Nonni con cena tipica presso l’hotel e una lunga notte di musica, balli e animazione.

Alla scoperta della Spagna

Il tour prevede la visita guidata di Girona, con la sua cattedrale gotica e gli affascinanti bagni arabi, il tempo libero per una passeggiata nel centro di Lloret de Mar e l’escursione al monastero benedettino di Santa Maria de Montserrat. A Barcellona si visiterà invece il Quartiere Exaimple – noto per le architetture moderniste tra cui si distingue la Sagrada Familia di Antoni Gaudì – il Barrio Gotico e le animatissime Ramblas e si assisterà allo spettacolo di luci e colori della Fontana Magica del Montjuic.

Il viaggio nei dettagli

La partenza a bordo dell’ammiraglia della flotta Grimaldi Lines è in programma per lunedì 30 settembre dal porto di Civitavecchia, mentre il rientro è previsto domenica 6 ottobre sempre nel porto di Civitavecchia. Le quote di partecipazione partono da circa 680 euro a persona e comprendono: viaggio a/r con sistemazione in cabina interna doppia, pernottamento presso hotel di categoria 4 stelle a Lloret de Mar con sistemazione in camera doppia, pasti presso il self-service a bordo della nave, pasti a terra presso hotel/ristorante come da programma, serata di gala in occasione della Festa dei Nonni, pranzo tipico a Barcellona a base di paella, visite guidate con guida in lingua italiana, accompagnatore Happy Age, programma di giochi e tornei a bordo della nave e assicurazione medica.

 
 

DA SAPERE

INFO E PRENOTAZIONI

Per saperne di più e per prenotare: tel. 0644250100; e-mail booking@happyage.it.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti