Libri scolastici con lo sconto!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 08/09/2016 Aggiornato il 08/09/2016

È tempo di libri scolastici. Per risparmiare una soluzione c’è: alcune catene di supermercati, come Pam e Esselunga, offrono sconti, premi e promozioni

Libri scolastici con lo sconto!

L’inizio della scuola segna per molte famiglie anche un impegno economico non indifferente che aumenta man mano che si sale di grado scolastico. Pur restando più o meno stabile rispetto al 2015, il costo dei libri scolastici è una quota rilevante del budget per la scuola. Le catene di supermercati, però, offrono spesso sconti notevoli, in particolare Pam Panorama e Esselunga.

Un aumento dei costi

Secondo la Federconsumatori, uno studente di prima media spenderà mediamente per i libri di testo più 2 dizionari 461,22 euro (-5% rispetto allo scorso anno). A tali spese vanno aggiunti 518,00 euro per il corredo scolastico e i ricambi durante l’intero anno, per un totale di 979,22 euro. I prezzi sono complessivamente abbastanza stabili, ad aumentare maggiormente sono stati soprattutto gli zainetti e gli astucci di marca.

Approfittare di sconti e promozioni

Uno dei dati più interessanti per le famiglie tra quelli messi in luce dal monitoraggio di Federconsumatori è che comprando l’occorrente per la scuola nei supermercati sarebbe possibile risparmiare fino al 30%; l’opzione acquisto al super o ipermercato resta quindi una delle più vantaggiose.

Sì alla grande distribuzione

Per acquistare i libri di scuola, la grande distribuzione mette a disposizione tante offerte, che invitano ad acquistare nei loro punti vendita i libri in lista nella propria scuola proponendo uno sconto notevole (dal 15 al 25%) sulla spesa.

Con Pam Panorama Chi studia, vince!

Fino al 25 settembre, ordinando i libri scolastici alla Pam oppure online sui siti Pam e Panorama, si riceverà un buono sconto del 20% sul valore del libro. Si paga al momento del ritiro e successivamente verrà consegnato un buono spesa di un valore pari al 20% del prezzo di copertina dei testi acquistati. E in più, entro il 30 settembre, si partecipa alla promozione per l’ingresso gratuito in uno tra i 200 Parchi divertimento convenzionati. Basta spendere almeno 30 euro per libri di testo, zaini e cancelleria in un unico scontrino e si riceve una carta per ingressi gratuiti a scelta tra tanti parchi divertimento, acquatici e musei in tutta Italia.  La card potrà essere utilizzata anche più volte.

L’offerta di Esselunga

La catena di supermercati Esselunga offre ai titolari di carta Fidaty del marchio un servizio di prenotazioni online: un’e-mail o un sms comunica quando i libri sono disponibili per il ritiro al supermercato prescelto. Oltre al 15 per cento di sconto sul prezzo di copertina e all’accumulo dei punti fragola (punti fedeltà che poi danno diritto a sconti e premi), si ricevono anche i buoni Amici di scuola 2016 (1 buono ogni 25 euro spesi per l’acquisto di testi scolastici o ogni 50 punti Fragola). Buoni da conservare e consegnare alla propria scuola a partire dall’8 settembre per far regalare materiale scolastico direttamente all’istituto.

 

 
 
 

DA SAPERE

ATTENZIONE AL PESO DELLA CARTELLA

Attenzione quando si prepara lo zaino per la scuola: la cartella dovrebbe pesare non più del 10% del peso corporeo del bambino. Per un bambino di 30 chili, ad esempio, lo zaino non dovrebbe superare 3 chilogrammi.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La “piaghetta” del collo dell’utero ostacola il concepimento?

05/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

L'ectropion della cervice non ostacola la possibilità di dare inizio a una gravidanza.   »

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti