#mammaE: una campagna a sostegno delle mamme

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 05/08/2021 Aggiornato il 05/08/2021

Chicco ha ideato la campagna di sensibilizzazione #mammaE dedicata alle donne. Ancora oggi, troppe di loro sono costrette a scegliere fra maternità e carriera

#mammaE: una campagna a sostegno delle mamme

Ancora oggi, troppe italiane sono costrette a scegliere fra maternità e carriera. Nel nostro paese, infatti, conciliare il doppio ruolo di professionista e mamma sembra molto difficile. Proprio per portare l’attenzione sul tema e per lanciare un messaggio a sostegno delle donne, Chicco ha deciso di avviare una campagna di sensibilizzazione dal titolo #mammaE, in cui la E sta a significare che le mamme possono e devono essere anche altro, tutto quello che vogliono.  

Un equilibrio difficile

Sono molte le donne che a un certo punto della loro vita si sono trovate davanti a un bivio: scegliere se provare ad avverare il loro sogno di rimanere incinta e diventare mamme oppure continuare lunga la strada della loro realizzazione professionale nel lavoro. Riuscire a inseguire entrambi i desideri, infatti, sembra quasi impossibile in Italia. Così, molte donne sono costrette a rinunciare a uno dei due oppure ad affrontare moltissime difficoltà per conciliare il ruolo di mamma e di lavoratrice. È proprio per dare voce a questa fetta molto ampia della popolazione che è nata la campagna di sensibilizzazione.

Un messaggio di speranza

Le donne non devono sentirsi costrette a rinunciare alla propria identità e a scegliere fra due ruoli e due aspirazioni: è questo il messaggio che vuole lanciare Chicco. Per rendere tangibile il messaggio di cui la campagna si fa portavoce, l’azienda ha anche re-interpretato in maniera creativa il simbolo più utilizzato per rappresentare la femminilità. 

Chicco ha avviato da tempo un percorso attorno al “parenting”, ossia all’idea che non sono solo le mamme a doversi prendere cura dei bambini, ma anche i papà e altre reti. Ha già realizzato diverse iniziative di supporto alla genitorialità che coinvolgono tutto l’insieme delle persone che in vari modi si occupano dei bambini, a partire dai corsi gratuiti e on line in collaborazione con esperti per affrontare  temi come il delicato passaggio da coppia a famiglia, i consigli per la gravidanza, i suggerimenti per ricoprire tutti i ruoli che la donna/mamma desidera. Il calendario completo e le modalità di partecipazione sono consultabili sul sito www.chicco.it, su cui si possono trovare anche tutti i dettagli della campagna e tante dritte utili per non dover rinunciare ai propri desideri.

 
 
 

Da sapere!

Perché una donna dovrebbe scegliere fra bambini e carriera? Si può essere mamme e anche professionisti. È questo in sintesi il messaggio della campagna #mammaE.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Quarto cesareo: ci saranno problemi?

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo è sempre un intervento difficile per i medici, perché è possibile che i precedenti abbiano lasciato aderenze tra i tessuti uterini e gli organi circostanti, ma questo non significa che non possa andare comunque tutto per il meglio.  »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti