Nuovi succhietti NUK, i migliori di tutti i tempi

Contenuto sponsorizzato

Il succhietto originale NUK ora è ancora più vicino all’esempio di Madre Natura. È più sottile, piatto e stretto, per adattarsi sempre meglio alla bocca del bambino e favorirne lo sviluppo

Nuovi succhietti NUK, i migliori di tutti i tempi

NUK non ha solamente inventato il succhietto che è perfetto per mandibola e denti, ma lo ha anche migliorato per renderlo sempre più simile alla natura. Il risultato è il miglior succhietto NUK di tutti i tempi. È più sottile, più piatto e più stretto che mai, modellato sul capezzolo materno durante l’allattamento, così da adattarsi perfettamente nella bocca del bambino.

L’importanza della suzione

 PROD_NUK_Genius_Color_Silicone_Whales

La suzione non solo calma i bambini, ma promuove anche lo sviluppo della maggior parte delle abilità, come per esempio il modo giusto di deglutire. Il requisito per un sano sviluppo è che la lingua abbia abbastanza spazio per il naturale movimento di suzione. Questo è l’unico modo per esercitare il muscolo che ai bambini serve per deglutire, masticare e imparare a parlare correttamente. E il nuovo succhietto NUK, sottile e stretto, lo consente ora più che mai. La tettina infatti si adatta ancora meglio nella bocca piccola del bimbo. È particolarmente stretta e piatta ed è liscia sulla parte inferiore. Non solo risulta più piacevole, ma in più riduce la pressione su mandibola e denti.

Un modo per tranquillizzarlo

Multimedia_RGB_high_quality_jpg-PROD_NUK_Happy_Days_Pacifier_Ring_Silicone_6-18m_Pink_Front_Side_View

Esistono solo due cose che tranquillizzano sempre i bambini: le coccole e la suzione. Ma se l’allattamento è appena finito o la mamma non è nei paraggi, allora esiste una sola soluzione: un succhietto che replica il più possibile il capezzolo della mamma, grazie ad una forma corretta per la mandibola, soffice e liscia. I nuovi succhietti NUK calmano i bambini meglio che mai e sono facilmente accettati anche da quelli allattati al seno.

In un porta-succhietto

Multimedia_RGB_high_quality_jpg-PACK_NUK_Happy_Days_Pacifier_Silicone_6-18m_Bicycles_Car_new

Tutti i succhietti NUK sono venduti in un box riutilizzabile, che può essere sia un pratico e piccolo porta succhietto, sia un posto dove mantenere il succhietto pulito. Il nuovo pack viene dalle richieste dei genitori, che chiedevano una nuova confezione. NUK ha preso in considerazione questo suggerimento, creando un nuovo, intelligente e moderno pack.

Tutti i Succhietti NUK sono prodotti in Germania.

www.nuk.it.

 
 

DA SAPERE

MAMME ED ESPERTI  D’ACCORDO

 

  • 95% dei bambini accetta i nuovi Succhietti NUK*
  • 92% delle mamme conferma che i nuovi succhietti NUK non interferiscono con l’allattamento al seno*
  • 90% delle mamme raccomanderebbe i nuovi Succhietti NUK*
  • 100% degli ortodontisti conferma che i nuovi Succhietti NUK non causano disallineamento di mandibola e denti**

·       *Ricerca di mercato indipendente, 3017 bambini, Germania 2017

·       **Ricerca di mercato indipendente, 50 ortodontisti, 50 ostetriche, 50 pediatri, Germania 2017

 

Bimbisaniebelli.it per NUK

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Quinta malattia: sono incinta e forse sono stata contagiata: che fare?

20/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

Nel caso in cui vi sia il dubbio di essere state contagiate dal parvovirus B19, è opportuno effettuare il test per la ricerca degli anticorpi specifici. Questa analisi dle sangue permette di capire se si è state colpite o no dall'infezione.   »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti