Olio Raineri, l’olio Extra Vergine di Oliva amico dell’ambiente

Contenuto sponsorizzato

L’attenzione all’ambiente non è una novità per Raineri: fin dalle sue origini questa azienda ha tutelato il territorio e le antiche tradizioni, proteggendo gli ulivi e la comunità, con un impegno che dura fino a oggi. Il tutto a favore dell’ambiente e della qualità dell’olio stesso.

Olio Raineri, l’olio Extra Vergine di Oliva amico dell’ambiente

Per Raineri la storia è un valore custodito nelle pietre e nel paesaggio che circondano l’azienda, che si trova nell’entroterra di Imperia. La tutela ambientale è stata, da sempre, uno dei cardini che ha guidato la filosofia aziendale, grazie in primis al lavoro di Antonio Raineri, che nel corso degli anni pretese sempre il meglio dagli olivicoltori e dai frantoiani.

Attenzione alle tradizioni del territorio

La sua filosofia continua a vivere nel lavoro quotidiano portato avanti dall’azienda ancora oggi: la cura della pianta, la manutenzione dei muretti a secco, la frangitura e l’attenzione alla conservazione dell’olio sono aspetti che vengono curati per mantenere vive antiche tradizioni e consuetudini e tutelare il lavoro per le nuove generazioni, proteggendo il territorio.

Sede a basso impatto ambientale

1.OlioRaineri-La sede

La stessa cura è stata utilizzata, alla fine degli anni 90, nella progettazione e realizzazione della nuova sede nell’entroterra di Imperia affinché l’impatto ambientale fosse ridotto al minimo: gronde in ardesia, uso del giallo ligure per gli uffici, magazzini interrati e ristrutturazione dell’antico frantoio cooperativo sociale. Nel 2010, poi, è la volta di un impianto fotovoltaico, ideale per fornire il necessario fabbisogno energetico e ridurre l’emissione in atmosfera di sostanze dannose ed inquinanti.

#iofacciolamiaparte

 

_46A8366

L’impegno dell’azienda nei confronti dell’ambiente è concreto, duraturo, responsabile, sostenibile e si è realizzato nel 2019 con il sostegno al progetto #iofacciolamiaparte, ideato dalla Onlus Accademia Kronos. Si tratta di un progetto che ha lo scopo di creare consapevolezza e fare capire che ogni piccolo gesto può fare la differenza. Fare la propria parte per l’azienda significa proteggere e coccolare il territorio, gli ulivi e la comunità, sapendo che per ottenere grandi risultati serve il contributo di tutti ogni giorno.

 

 

 
 
 

Da sapere

 

ANCHE L’OLIO NE BENEFICIA

La collaborazione con aziende agricole selezionate e la cura dell’ambiente permettono di ottenere un Olio Extra Vergine di Oliva delicato, gradevolmente fruttato, per uno standard qualitativo di altissimo livello.

 

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tintura dei capelli: fa male in gravidanza?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non esistono più in commercio prodotti per tingere i capelli dannosi in gravidanza, quindi si possono usare tranquillamente. E quetso vale anche in allattamento.   »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Fai la tua domanda agli specialisti