Omeopatia: “Stiamo bene… naturalmente!”

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 10/04/2019 Aggiornato il 10/04/2019

Il 10 aprile è la giornata internazionale dell’omeopatia. Tanti consulti gratuiti e informazioni sulle cure

Omeopatia: “Stiamo bene… naturalmente!”

Consulti gratuiti per sensibilizzare sull’importanza di corretti stili di vita, educare alla prevenzione dei mali di stagione, delle allergie, delle intossicazioni dell’organismo, dei dolori cronici, informare sulle terapie d’avanguardia e sull’utilità di avere maggiore cura di se stessi, oltre a garantire un aggiornamento sulle ultime novità in ambito terapeutico complementare: mercoledì 10 aprile medici, odontoiatri e veterinari offriranno, in occasione della Giornata internazionale della medicina omeopatica, consulti gratuiti e colloqui a tutti coloro che saranno interessati a saperne di più sull’omeopatia.

Stare bene… naturalmente!

L’iniziativa si chiama “Stiamo bene… naturalmente!” ed è promossa dall’Amiot (l’Associazione medica italiana di omotossicologia), impegnata a promuovere iniziative e progetti finalizzati alla diffusione dell’omeopatia e, in generale, delle medicine non convenzionali. Si svolgerà su tutto il territorio nazionale negli studi medici, odontoiatrici e veterinari che aderiranno all’iniziativa: i professionisti saranno disponibili non solo a effettuare un consulto gratuito per un controllo medico, ma anche ad approfondire le conoscenze sulle terapie dei bassi dosaggi. L’edizione dello scorso anno ha fatto registrare un incremento del 10% rispetto all’edizione 2017 (con 534 studi medici, odontoiatrici e veterinari aderenti, 1.800 farmacie e parafarmacie sostenitrici, 102 province coperte e un numero verde cui hanno chiamato circa mille persone), segno che l’omeopatia sta godendo di una popolarità crescente.

Quando è più richiesta

Relativamente ai disturbi con il più alto numero di richieste di visita si attestano al primo posto le problematiche dolorose, articolari e reumatologiche (39%), le allergico-immunologiche (29%),le gastroenterologiche (29%), le odontoiatriche (16%), le geriatriche (15%) e, infine, quelle dermatologiche (14%).

 

Da sapere!

Per sapere quali studi medici partecipano all’iniziativa si può contattare il numero verde gratuito 800.385.014 oppure visitare il sito www.giornataomeopatia.it

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Nonna che svaluta i genitori: che fare?

18/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si possono tollerare gli atteggiamenti prevaricatori dei nonni (né di altri parenti che si occupano dei bambini): in caso contrario si espongono i figli a vari rischi.   »

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti