Pannolini Crescendo tutti da… provare!

Contenuto sponsorizzato

Morbidi, convenienti e super assorbenti, sono i pannolini Crescendo Coop. Apprezzati dal bebè per la comodità e dai genitori per la praticità, il momento del cambio diventa ancora più semplice e piacevole

Pannolini Crescendo tutti da… provare!

Iniziano avvolgendo il bimbo nei primissimi istanti di vita e lo accompagnano nelle tappe più importanti, dalle pappe ai primi passi fino alle prime corse: sono i pannolini Crescendo Coop, comodi e facilissimi da usare, studiati per dare comfort e vestibilità al bambino che li indossa e per facilitare e rendere più piacevole il cambio del pannolino.

Comfort  assicurato

8001120900807_T1

Sin dai primi giorni di vita i pannolini Crescendo Coop offrono il massimo comfort al neonato grazie al loro “effetto asciutto”: uno speciale sistema filtrante a tre strati permette infatti un rapido assorbimento e trattiene il bagnato, lasciando sulla pelle del piccolo una gradevole sensazione di asciutto. Garantiscono inoltre maggiore vestibilità: le chiusure – più morbide ed estendibili – insieme alle linguette riposizionabili avvolgono delicatamente il pancino del bambino.

Soffici, traspiranti e flessibili

Adatti sia per il giorno sia per la notte e dermatologicamente testati, i pannolini Coop hanno un particolare strato di cellulosa unito al velino esterno microareato in grado di far respirare la pelle, prevenendo irritazioni e arrossamenti. I materiali che li compongono, gli spessori sottili e l’ottima vestibilità garantiscono comfort al bambino in ogni suo movimento e offrono una perfetta vestibilità per limitare le fuoriuscite.

Un occhio di riguardo per i più piccoli

8001120900791_T1

Particolare attenzione è stata dedicata alla progettazione dei pannolini nelle taglie “primi giorni” (2-5 kg) e “mini” (3-6 kg): le linguette riposizionabili per la chiusura del pannolino, oltre a essere estensibili e soffici, sono anche sovrapponibili per aderire delicatamente al pancino del neonato. Inoltre questi pannolini hanno uno specifico indicatore di bagnato che aiuta a capire quando il bambino deve essere cambiato (una striscia gialla che cambia colore, diventando blu). Infine, nella taglia “primi giorni” (2-5 kg) il design di ogni pannolino ha la fascia in vita sagomata per adattarsi meglio all’area ombelicale.

Tante taglie

groupage pannolini-pack 2017-infocoop-def

Oltre ai pannolini “1-Primi giorni” (2-5 kg) e “2-Mini” (3-6 kg), i pannolini Crescendo Coop sono disponibili anche nelle taglie “3-Midi” (4-9 kg, anche in pacco doppio), “4-Maxi” (7-18 kg, anche in pacco doppio), “5-Junior (11-25 kg, anche in pacco doppio), “5+ Junior Plus” (13-27 kg) e “6-Extralarge” (15-30 kg). Per stare vicino ai bimbi dal primo giorno di vita fino alle prime corse, e anche oltre!

 

Da sapere!

Pannolini ecologici

I pannolini Crescendo Coop sono realizzati con cellulosa proveniente da foreste nordamericane gestite secondo rigorosi parametri ambientali e sociali (non sono foreste tropicali o primarie e gli alberi vengono ripiantati dopo ogni taglio).

BIMBISANIEBELLI PER COOP

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti