Postpungello Jellyfish, il rimedio ai fastidi delle… meduse!

Contenuto sponsorizzato

È un pericolo concreto sempre più comune nei nostri mari. Niente paura: anche se si viene in contatto con le meduse, basta mettere questo gel perché il dolore e il fastidio post puntura passino velocemente, anche nei bambini

Postpungello Jellyfish, il rimedio ai fastidi delle… meduse!

Sole, mare, vento. L’estate è arrivata e le tanto agognate ferie si avvicinano sempre di più. Ma le insidie che possono nascondersi dietro una vacanza sono molte, compreso il contatto con le meduse. Questi animali popolano sempre di più le nostre coste e non è sempre facile evitarle, anche e soprattutto per i bambini. Cosa mettere allora in valigia per partire preparati per ogni evenienza?

Un aiuto contro le meduse

Per chi va al mare e sogna di tuffarsi lì dove l’acqua è più blu, Postpungello Jellyfish è il rimedio efficace contro l’irritazione cutanea causata dal contatto con le meduse. Grazie alla sua formulazione esclusiva, attenua subito prurito, dolore e irritazione dopo il contatto con una medusa. Il segreto è la sua particolare composizione a base di cloruro di allumino (dall’azione astringente, antiprurito e antibatterica), gel di aloe vera (lenisce l’irritazione, protegge e ripara la pelle), acido ialuronico (favorisce la cicatrizzazione) ed estratto di calendula (ad azione lenitiva sulla cute infiammata). Si vende in farmacia ed è adatto anche ai bambini. Postpungello Jellyfish è un rimedio che non può mancare in valigia.

Via il bruciore

I tentacoli della medusa a contatto con la pelle rilasciano una sostanza fortemente urticante che, a sua volta, causa una reazione infiammatoria locale che dà bruciore, dolore e arrossamento. Dopo il contatto con una medusa, la prima cosa da fare è sciacquare la parte lesa con acqua di mare per lavare via i residui di medusa e diluire la tossina. Dopodiché è bene applicare sulla parte pulita e asciutta Postpungello Jellyfish, gel molto fresco, fino ad attenuazione del prurito, il che avviene rapidamente.

La prevenzione

Per prevenire i disagi da puntura delle meduse, esistono in commercio, in vendita in farmacia anche nella stessa linea, specifici preparati di ultima generazione che evitano il rischio di urticazioni derivanti dal contatto con la medusa. Sono a base di plancton, glicosaminoglicani e lantanio cloruro e formano una sorta di film protettivo sulla cute. Si spalmano su tutta la pelle, resistono all’acqua e al sudore e sono adatti anche ai bambini.

BIMBISANIEBELLI.IT PER SANIFARMA

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacchi della placenta: che fare?

25/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è necessario osservare il riposo assoluto, in caso di distacco placentare, mentre è consigliabile uno stile di vita senza eccessi.   »

Le flash card di anatomia sono adatte a tre anni di età?

19/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Una bimba di tre anni il corpo umano dovrebbe cominciare a conoscerlo partendo dalle varie parti del suo: manine, piedini, nasino, bocca, orecchie e così via.   »

TSH oltre il limite: ci sono rischi in gravidanza?

14/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Un valore di TSH che supera di poco la soglia considerata ottimale non espone il feto a particolari pericoli. A patto però di assumere l'Eutirox e di controllare con regolarità la funzionalità tiroidea.   »

Fai la tua domanda agli specialisti