Primi giorni di vita, come affrontarli al meglio

Contenuto sponsorizzato

La nascita di un figlio è una delle cose più belle che possa accadere. Viverla al meglio è più facile con i giusti alleati, come la nuova linea Humana BabyCare

Primi giorni di vita, come affrontarli al meglio

I tanto attesi primi giorni di vita dei nostri piccoli sono straordinariamente ricchi di emozioni, ma anche costellati di leciti dubbi e paure. Il primo passo per affrontare bene le prime settimane e non farsi trovare impreparati è quello di fare propri alcuni semplici, ma fondamentali, concetti.

Conoscersi per crescere insieme

Anzitutto, è bene sapere che per il piccolo la nascita non è un atto di separazione vero e proprio. Il piccolo è a tutti gli effetti ancora un tutt’uno con la sua mamma. Fare nostra questa verità ci aiuta a capire meglio quando possa avere bisogno di noi e facilita il nostro modo di vivere e interpretare il rapporto.

Il piccolo dipende ancora più da noi, dalla nostra capacità di ascoltare, conoscere e interpretare i suoi bisogni. Nessun panico, però! Perché sarà la natura a fare il suo corso e farci crescere con lui e come genitori. Ci vorrà forza, pazienza, determinazione, amore e perseveranza, ma alla fine ne sarà valsa la pena.

L’importanza dei primi giorni

In questo, i primi giorni sono fondamentali. Il rapporto si rinsalda ed è più semplice capire i suoi bisogni: quando piange perché ha fame, chiede semplicemente attenzione o, ancora, vuole riposare. Tutto diventa più comprensibile e immediato. Importante poi sfruttare i suoi riposini per rilassarci un po’ e, cosa fondamentale, non avere timore o vergogna di chiedere aiuto a chi può darci una mano.

Attenzione alla sua pelle

Molto importante per la salute del neonato è preservare al meglio la sua pelle, specie nelle zone sensibili. La pelle dei neonati, infatti, è delicata e si disidrata più velocemente di quella di noi adulti, necessita perciò di tutta la nostra attenzione perché resti sempre pulita, asciutta e in salute. Un aiuto ce lo danno i prodotti della nuova linea Humana BabyCare, ancora più delicati e specifici, ideali sin dalla nascita e pensati per la detersione e la cura delle pelli più sensibili.

L’esclusivo Humana bio idramilk®

Ideali per il bagnetto, il cambio del pannolino e la protezione della pelle fin dai primi giorni, i prodotti della linea Humana BabyCare contengono un’elevata concentrazione di ingredienti naturali (tra il 94%-99%), hanno una profumazione delicata senza allergeni, 0% alcool, parabeni e siliconi (gli ingredienti sono sicuri e ammessi dal Regolamento Cosmetico vigente).

Altra fondamentale unicità della linea Humana BabyCare è l’ingrediente esclusivo Humana Bio Idramilk®, un innovativo mix di Latti vegetali biologici di Mandorla, Avena e Riso dalle comprovate proprietà idratanti, particolarmente adatto per la cura della pelle dei più piccoli, grazie alla sua capacità di preservare l’equilibrio idrolipidico e di mantenere integra la barriera cutanea.

Tanti alleati

Tutti i prodotti Humana BabyCare sono clinicamente testati su pelli sensibili. I prodotti per il bagnetto (Bagnoschiuma Ultradelicato, Shampoo Antilacrime, Detergente Corpo-Capelli e Sapone Liquido Ultradelicato) sono formulati con tensioattivi ultradelicati (derivati dall’olio di cocco, di oliva, di palma e di girasole) per renderli meno aggressivi, più emollienti ed idratanti, nel rispetto della cute delicata del bambino.

Dopo il bagnetto, L’Olio Emolliente Humana BabyCare è ideale per il massaggio neonatale, ad azione emolliente aiuta a prevenire screpolature pruriti e arrossamenti. È indicato anche per la rimozione della crosta lattea. Questo prodotto è realizzato con il 99% di ingredienti naturali, in particolare: Oli vegetali (quali olio di girasole, olio di mandorle) che nutrono la cute in profondità, mantenendola a lungo idratata; Estratto di Camomilla aiuta a prevenire gli arrossamenti.

Ad ogni cambio, la Pasta protettiva Humana BabyCare è la soluzione ideale per la protezione dell’area del pannolino, sin dalla nascita. Previene e lenisce gli arrossamenti e le irritazioni. Questo prodotto è realizzato con il 94% di ingredienti naturali, in particolare: Ossido di zinco (presente al 15%) potenziato dalla presenza di principi attivi con attività idrorepellente e che assicurano una barriera contro gli agenti irritanti di feci ed urina; Oli di mandorle e di cocco con burri di Babassu e Karité migliorano l’effetto anti-arrossamento e lenitivo.

 

 

DA SAPERE

TESTATA SU PELLI SENSIBILI

Ancora più specifiche, le innovative formule dei prodotti della nuova linea Humana BabyCare sono delicate e sicure, sono clinicamente testate su pelli sensibili.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Quarto cesareo: ci saranno problemi?

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo è sempre un intervento difficile per i medici, perché è possibile che i precedenti abbiano lasciato aderenze tra i tessuti uterini e gli organi circostanti, ma questo non significa che non possa andare comunque tutto per il meglio.  »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti