Studiare inglese in estate? Sì, anche gratuitamente!

Lorenzo Marsili A cura di Lorenzo Marsili Pubblicato il 20/07/2021 Aggiornato il 20/07/2021

Easy Breezy Virtual Camp è il campo estivo Novakid per i bambini che vogliono imparare l’inglese anche in vacanza, con tanto divertimento

Studiare inglese in estate? Sì, anche gratuitamente!

Dall’esperienza e dalla professionalità Novakid nasce Easy Breezy Virtual Camp, il primo summer camp totalmente virtuale e gratuito, che permette a ogni bambino di imparare l’inglese divertendosi.

Sette settimane di giochi

I contenuti della piattaforma di apprendimento sono accessibili ovunque. Che si trascorrano le vacanze in montagna, al mare o in città, con la prima edizione di Easy Breezy, Novakid regala un’occasione unica a tutti i bambini che non vogliono smettere di imparare l’inglese nemmeno durante l’estate. Il summer camp virtuale è disponibile sul sito camp.novakidschool.com dal 12 luglio al 29 agosto. Sette settimane di emozionanti lezioni, utili workshop e capolavori dell’animazione mondiale, per imparare l’inglese continuando a divertirsi.

L’inglese in valigia

Un percorso didattico basato sull’immersione nell’ambiente linguistico e sulla crescita del vocabolario, attraverso 35 cartoni animati per ogni età (dai video più divertenti per i bambini più piccoli a quelli più seri e strutturati per i partecipanti un po’ più grandicelli), 21 laboratori di creatività e altrettante lezioni aperte di inglese tenute dai migliori insegnanti madrelingua Novakid, che supporteranno le varie sessioni del camp.

Con collaborazioni di eccellenza

Tutti i cartoni scelti sono produzioni premiate ai più importanti festival d’animazione del mondo, come Annecy International Animation Film Festival e British Animation Awards, sono doppiati in inglese e con sottotitoli. Una sezione speciale del programma è poi sviluppata in collaborazione con il leggendario studio cinematografico russo “Soyuzmultfilm”, che ha reso disponibili 18 episodi, di cui 6 film d’animazione.

Sempre diverso per non annoiare

Ogni settimana, in Easy Breezy ci si concentrerà su temi differenti, spaziando tra hobby, musica, sport, cucina, professioni, animali e viaggi. Tutti i materiali saranno strutturati in tre blocchi di lezioni e tre master class, resi disponibili di settimana in settimana.

Tra tecniche insolite per disegnare, lezioni per creare giochi, mini-esperimenti e attività culinarie in cui cimentarsi, anche le lezioni pratiche non mancheranno di insegnare divertendo. Inoltre, per ogni traguardo raggiunto e lezione seguita, gli studenti più attivi riceveranno punti e premi.

Il divertimento prima di tutto

Il summer camp virtuale è un’occasione davvero unica e imperdibile. Come sottolinea il fondatore di Novakid, Maxim Azarov, Easy Breezy non è solo il nome del progetto, ma vuole essere un vero e proprio motto su cui modellare le attività creative pensate per accompagnare l’estate dei bambini. Lo scopo è quello di conciliare vacanze e apprendimento, affascinando i piccoli con l’inglese e facendo capire loro tutti i vantaggi che questa conoscenza apre nella vita.

 

Da sapere!

Novakid è una piattaforma di apprendimento online a livello internazionale, che permette ai bambini di imparare l’inglese da madrelingua tramite lezioni virtuali individuali.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fimosi dei maschietti: agire con cautela e cognizione di causa è d’obbligo!

04/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

Paradossalmente può essere la manovra che a volte si esegue per favorire lo scorrimento del prepuzio sopra il glande a ostacolare la risoluzione spontanea della fimosi, quindi a peggiorarla.  »

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti