Vacanza in famiglia

Contenuto sponsorizzato

Mare e divertimento al Paradù EcoVillage e Resort

Vacanza in famiglia

Paradù EcoVillage & Resort è un family ecovillage sul mare, immerso nel verde della macchia mediterranea, sulla Costa degli Etruschi, in Toscana. Circondato da colline tra Bolgheri e Castagneto Carducci, è la destinazione ideale per una vacanza in famiglia, all’insegna del total relax per i genitori e del massimo divertimento per bambini e ragazzi, grazie ad un ricco programma di animazione.

Paradù apertura

 

Sicurezza & comfort

La sicurezza dei più piccoli è garantita dalla totale assenza della circolazione di auto all’interno del villaggio e ad un trenino che trasporta gli ospiti ai punti di attività del Resort. L’ampia spiaggia con sabbia finissima permette di vivere in totale libertà il mare, lo sport e le attività all’aria aperta, mantenendo la giusta distanza di sicurezza.

Paradù interna 2

Sport, relax e divertimento

Fortemente improntato all’ecosostenibilità, il resort offre un’ampia varietà di attività sportive che includono fitness, nuoto, tiro con l’arco, e-bike, fat bike, canoa, surf, sup, campi da tennis, beach volley e campo da Padel; ma anche eventi ludici e show serali, sempre impeccabilmente organizzati. Tutti gli ingredienti per una vacanza perfetta, insomma, cui si aggiunge il fascino della Toscana, terra di arte, storia e buona cucina.

Paradù interna 3

 

 

 
 
 

Informazioni utili

Paradù EcoVillage & Resort, Loc Paradù 383/B, 57022 Donoratico (LI)

Tel: 0565 7785; www.paraduresort.com; reservations@paraduresort.com

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sertralina in gravidanza contro ansia e attacchi di panico: ci sono rischi?

17/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante la gravidanza, se necessario si possono assumere psicofarmaci della categoria degli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) senza esporre il bambino a rischi. Ben peggio sarebbe non impiegarli quando ve ne è bisogno.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Preoccupata per l’assenza di sintomi “di gravidanza”

19/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è così automatico che la gravidanza, una volta iniziata, determini la comparsa di sintomi specifici, quindi l'assenza dei disturbi "tradizionali" (nausea, tensione al seno e così via) non deve essere interpretata come un segnale per forza negativo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti