Vacanze in Austria? Sì, nei Kinderhotels!

Contenuto sponsorizzato

L’Avvento e l’inverno sono i periodi ideali per una vacanza in Austria con tutta la famiglia. Qui sono nati i Kinderhotels, alberghi che offrono soggiorni di qualità per le famiglie con servizi professionali di assistenza ai bambini. E non solo

Vacanze in Austria? Sì, nei Kinderhotels!

In Austria si parla di “quinta stagione” per definire il periodo intorno all’Avvento, tanto è caratteristico e inconfondibile. È la stagione dei mercatini dell’Avvento e delle feste di fine anno, quando nelle città le vie risplendono nella luce delle illuminazioni natalizie e le piazze si trasformano in luoghi magici dove l’atmosfera di festa si può percepire con tutti i sensi, anche ascoltando “Stille Nacht” (“Astro del Ciel”) che fu scritta proprio nella notte del Natale del 1818 vicino a Salisburgo.

Piste e non solo

Winter season. Happy family having fun on fresh snow on vacation.

Dopo le feste di fine anno si può vivere appieno l’inverno outdoor, sia in comprensori sciistici di fama internazionale sia lontani dalle piste, immersi in meravigliose scenografie naturalistiche. In ogni caso si potrà così godere della natura e fare il pieno di energia con attività sportive e lunghe passeggiate nell’incanto dei paesaggi innevati, da far seguire a momenti di relax. In Carinzia, Tirolo e nel Salisburghese le giornate invernali potranno essere piene di divertimento, avventura e emozionanti esperienze per tutta la famiglia.

Sicurezza dei bambini prima di tutto

I Kinderhotels nascono in Austria nel 1988, 51 alberghi, la maggior parte in Austria ma anche in altre affascinanti destinazioni europee, esperti in soggiorni per famiglie con bambini, con l’obiettivo di offrire soggiorni di qualità pensati per le famiglie e un servizio professionale di assistenza ai bambini. Tutte le strutture ricettive del circuito si contraddistinguono per gli elevati standard di sicurezza certificati dal TÜV, per la professionalità dei collaboratori e per i costanti controlli di qualità a cui si sottopongono.

In aiuto dei neogenitori

Ski, snow sun and fun - happy family on ski holiday.

Figli neonati o grandi… nei Kinderhotels c’è posto per loro. Molte strutture si sono specializzate nell’assistenza ai bebé dalle prime settimane di vita e offrono un menù con alimenti per neonati HIPP, set per la cura del bebé in camera, piccola piscina e servizio medico 24 ore al giorno: in poche parole l’assistenza perfetta per i neogenitori! Niente noia anche per bambini e ragazzi: oltre a giochi e piscina, ci saranno sempre tante attività fatte in collaborazione con specialisti dello sport e del divertimento all’aria aperta.

Sugli sci con il pannolino

Non mancano i corsi di sci, fin dai due anni di età, con maestri preparati, lezioni in piccoli gruppi, piste con “tappeti magici” per risalire e con tanti smiley, tunnel, piccoli dossi e altri allegri ostacoli. L’innevamento naturale o artificiale è garantito per tutto l’inverno.

Relax assoluto anche per gli adulti

Benessere del bambino ma non solo: per i Kinderhotels è quello di tutta la famiglia che conta. Il programma delle attività sportive e di intrattenimento dei Kinderhotels includono numerose proposte per adulti, come escursioni, nordic walking e sci di fondo. Molte strutture sono dotate di area benessere in cui ricaricare le batterie con massaggi e trattamenti. E mentre i piccoli si divertono a mangiare al grande tavolo dei bambini, per esempio, i genitori possono fare un break di tranquillità, cenando a lume di candela.

@Kinderhotels Europa

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti