Charlotte di Cambridge spegne la sua prima candelina

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/05/2016 Aggiornato il 02/05/2016

La seconda royal baby, Charlotte di Cambridge, festeggia il suo primo compleanno con una serie di tenere foto scattate dalla mamma Kate Middleton

Charlotte di Cambridge spegne la sua prima candelina

Un anno è già passato dallo scorso 2 maggio, quando, alle prime luci del mattino veniva al mondo al St.Mary Hospital di Londra la Principessa Charlotte d’Inghilterra (foto Instamam). Secondogenita di Kate e William, la bimba è diventata immediatamente una beniamina del popolo britannico. In questa giornata importante ruba la scena sia alla nonna, che ha appena superato il venerabile traguardo dei 90 anni, sia alla mamma, proprio in queste settimane sulla patinata copertina di Vogue Uk.

Foto ufficiali

Le adorabili foto della piccola sono comparse sui profili social ufficiali della Royal Family e sono state scattate proprio dalla Duchessa di Cambridge Kate Middlteon. Charlotte Elisabeth Diana (questo il nome completo della bimba) appare sorridente e dolcissima, vestita in rosa confetto, mentre gioca nella residenza di campagna della famiglia a Norfolk. La sorellina dell’erede al trono George, già famosissimo sui media per i suoi account satirici, è sempre sorridente e vivace, e ha già un guardaroba di tutto rispetto. Chissà cosa riceverà in regalo per il suo primo compleanno? Tanti auguri Principessina!

image1

 

 

 
 
 

Forse non sapevi che…

 

BABY GEORGE TI DISPREZZA E… CHARLOTTE ROSICA!

La coppia di piccoli reali ha già in Italia varie pagine satiriche su Facebook (come “Baby George ti disprezza e… Charlotte rosica”) dove il piccolo principe viene presentato come super ricco, nobile e snob verso tutti quelli che lo circondano, che lui chiama “poracci”. E la sorellina Charlotte è gelosa…

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti