Vivi bene la città con il passeggino più versatile

Contenuto sponsorizzato

Urban, il nuovo passeggino di Chicco, è davvero trasformabile: la seduta reversibile diventa in pochi semplici gesti un’accogliente navicella. E in più, può cambiare colore ogni giorno

Vivi bene la città con il passeggino più versatile

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

 

Un unico passeggino per tante esigenze: è così il nuovo Urban di Chicco. Non il classico sistema trasformabile, Urban è un passeggino così versatile da adattarsi a ogni situazione e a ogni bisogno del bebè. Fin dai primi giorni di vita.

Trasformabile e modulare

Urban diventa “carrozzina” senza bisogno di un accessorio esterno. La seduta del passeggino si trasforma in pochi gesti in una navicella ampia e accogliente, dove il bebè, dalla nascita fino ai 6 mesi circa, può riposare comodamente.

Reversibile

Il bimbo può stare nel passeggino vista “mamma” o vista “mondo”. Con Urban, è facile cambiare il verso della seduta e seguire le preferenze del piccolo, in modo rapido e semplice.

Personalizzabile

Come fosse un vestito, anche il colore del passeggino può essere cambiato spesso. L’unità base nera può essere personalizzata scegliendo tra cinque colori diversi. È possibile infatti acquistare il “color pack”, che include telaio, seduta del passeggino, mantellina parapioggia e rivestimento interno per la navicella. E acquistando diversi kit, si possono anche mixare i colori per rendere il proprio passeggino davvero unico.

Confortevole

Il passeggino Urban non è comodo solo per i genitori, ma anche per il bambino. La seduta è ampia e reclinabile, con un doppio sistema, in tre posizioni, per trovare sempre quella più indicata per il bambino. 

In breve

PRATICO E COMPATTO

Il passeggino Urban, pur essendo così polifunzionale, una volta chiuso occupa poco spazio. Per una maggiore compattezza, si può decidere di chiuderlo sganciando la seduta. È dotato di una pratica maniglia per il trasporto da chiuso.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti