EasyFit, Chicco

EasyFit, Chicco

È un marsupio semplice e intuitivo che si indossa come una maglietta e si adatta perfettamente ai genitori e al bambino. Ideale fin dai primissimi giorni di vita grazie alla seduta ampia ed ergonomica, si trasforma con un semplice gesto dalla posizione fronte mamma alla posizione fronte strada quando, a partire dai 6 mesi, il bimbo è pronto per esplorare il mondo insieme a mamma e papà.

È ergonomico e sicuro per le anche: l’IHDI – Istituto Internazionale per la Displasia dell’Anca –  ha classificato il marsupio Chicco EasyFit, usato secondo le indicazioni, “sicuro per le anche”. Inoltre la mutandina larga consente di mantenere la posizione a M, con le gambe divaricate e le ginocchia alte, ideale per il corretto sviluppo delle anche del bambino.

È adatto anche ai neonati: ideale fin dai primissimi giorni di vita del bambino, la posizione fronte mamma facilita il contatto pelle a pelle con i genitori. Quando il bambino è molto piccolo la parte superiore del marsupio può essere risvoltata per garantire un extra sostegno di testa e collo. Facile anche il cambio di posizione: basta un semplice gesto per passare dalla modalità fronte mamma alla modalità fronte mondo. Indicato fino ai 9 kg.

In vendita a 49 euro.

Maggio 2017

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Piccolissimo che piange perché vuole stare in braccio

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Non stupisce affatto che un bimbo di neppure due mesi smetta di piangere solo quando viene preso in braccio dalla madre. Spetta a quest'ultima trasmettergli l'affettuoso, rassicurante messaggio di esserci per lui sempre e comunque, anche quando è nella culla.   »

Fai la tua domanda agli specialisti