Marsupio ergonomico Manduca, BabyLove2000

Marsupio ergonomico Manduca, BabyLove2000

Comodo, pratico, veloce da indossare, consente di portare il bambino sul davanti, sulla schiena e anche sul fianco. Grazie al suo schienale estensibile brevettato e al suo riduttore della seduta ideale per neonati, si adatta perfettamente alla crescita del bambino. È testato per il trasporto di bimbi dalla nascita (con il riduttore fino ai 4 mesi) fino a 20 kg.

La cintura imbottita in vita permette di scaricare il peso del bimbo sulle anche (e quindi sulle gambe) di chi porta, evitando di sovraccaricare la schiena. L’ampiezza della seduta il bebè è studiata per dare la corretta posizione, detta a M, del piccolo, con le ginocchia più alte delle anche e la schiena morbidamente curva per ammortizzare perfettamente le oscillazioni della camminata. 

Via via che il bimbo cresce, passa dalla posizione fronte mamma a quella sulla schiena o sul fianco, sempre con la massima comodità del piccolo e del genitore che lo porta.

In vendita a 129 euro circa.

Maggio 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti