Nuovo Marsupio One, BabyBjörn

Nuovo Marsupio One, BabyBjörn

È tutto rinnovato questo marsupio che rappresenta l’evoluzione di uno dei marsupi più amati dai genitori di tutto il mondo.

Circa cento famiglie-prova, in collaborazione con pediatri, coach e altri esperti, hanno testato tutte le nuove funzionalità per trovare le soluzioni migliori sia per i bambini che per i genitori. Il risultato è un marsupio più leggero con regolazioni continue per adattarlo in modo preciso e soddisfare tutte le esigenze.

Quali sono le novità?
Il poggiatesta è più alto e garantisce ai neonati più protezione e sostegno al collo. Anche i bambini più grandi che si addormentano nel marsupio godranno di un sonno più comodo! La nuova fibbia permette di regolare con grande precisione il poggiatesta. Il sedile ha una larghezza massima maggiore e può essere bloccato alla misura desiderata. Tutte queste regolazioni sono continue, così i genitori stessi possono decidere qual è più adatta.
Il marsupio è più leggero poiché è realizzato con una quantità minore di tessuto e imbottitura. Meno tessuto tra il genitore e il bambino significa più vicinanza e una sensazione di maggiore freschezza. Con le imbottiture più sottili, il marsupio è più avvolgente ed è più facile controllare se il bambino siede in posizione naturale, con la schiena a forma di C. Il Marsupio One ha anche nuove imbottiture negli spallacci, per ripartire uniformemente il peso.

Marzo 2018

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti