MyCarrier, Stokke

MyCarrier, Stokke

È il marsupio comodo adatto già dalle quattro settimane di vita del bambino. Due posizioni frontali e una posteriore garantiscono l’uso fino ai tre anni di età, o ai 15 kg di peso. Con un focus assoluto sul comfort sia per i genitori che per il bambino,  permette di portare facilmente il bimbo molto a lungo. La posizione ad anca ampia garantisce la perfetta ergonomia e la sicurezza per la crescita del bambino.

I materiali sono morbidi sebbene durevoli e resistenti all’uso quotidiano e garantiscono la massima accoglienza per il bambino. Non importa la dimensione del bambino, alto o piccolo, MyCarrier™ permette sempre una vestibilità perfetta, semplicemente regolando il marsupio.

Il supporto anteriore è utilizzabile per bambini a partire da 4 settimane. Il supporto per la testa imbottito e morbido stabilizza la crescita del collo. La posizione fronte mondo, invece, è ideale quando il bambino è in grado di sostenere la propria testa (in genere dai 5 mesi) ed è curioso del mondo. Il marsupio posteriore è stato progettato per dare al bambino una vista panoramica del mondo. Il bambino è seduto in alto sulla schiena del genitore e può esplorare facilmente con la vista. L’altezza della seduta è regolabile (su due livelli) adatta a crescere con il bambino. Le aste metalliche che sostengono garantiscono la corretta distribuzione del peso, in modo che l’adulto lo possa portare più a lungo.

L’International Hip Dysplasia Institute (IHDI) ha riconosciuto Stokke® MyCarrier™ come un prodotto sicuro per la salute del bambino. Questo significa che il prodotto è stato sviluppato tenendo in considerazione l’importante sviluppo dell’anca nei primi mesi di vita.

In vendita a 119 euro.

Maggio 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti