Dolci solidali per Halloween

Zucca fondente al cioccolato per Halloween fa parte della campagna solidale del comitato Letizia Verga

Torna la raccolta fondi autunnale dell’Associazione Comitato Maria Letizia Verga ODV, che da oltre 40 anni lotta per sconfiggere le leucemie infantili, con la campagna solidale “Buona paura”: un invito a non avere paura di essere buoni e a contribuire, così, alla ricerca per vincere le leucemie e i linfomi in età pediatrica. 

Per farlo è sufficiente acquistare – con una donazione minima di 10 euro – le zucche di cioccolato (nella foto), fondenti o al latte, e i cubotti assortiti al cioccolato fondente, al latte e bianco, proposti dal Comitato in un packaging originale e sostenibile.

Tutti i prodotti per un “dolcetto o scherzetto” davvero buono saranno disponibili, a partire da ottobre, sullo shop online del Comitato Maria Letizia Verga, sul territorio – grazie ai banchetti a cura dei volontari – e presso la sede dell’Associazione, in via Cadore a Monza.

Tutte le informazioni su: www.comitatomarialetiziaverga.it

Ottobre 2023

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fratello e sorella (solo da parte di madre) possono avere figli sani?

22/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

I figli di consanguinei hanno un alto rischio di nascere con anomalie genetiche e disturbi del neurosviluppo. Questa è la principale ragione per la quale nelle società organizzate sono vietate le unioni tra parenti stretti.   »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti