Fattincasa, Di Leo

Fattincasa, Di Leo

Sono fatti da 25 anni senza olio di palma, ma solo con olio di mais, questi biscotti che, come dice il nome, sembrano fatti in casa. Hanno un gusto equilibrato e sono leggeri, anche grazie al latte scremato. In più, partecipano all’iniziativa “All’orango io ci tengo”. Fino al 1° ottobre 2017, infatti, Di Leo destinerà l’1% del ricavato dalla vendita della linea di biscotti “Fattincasa” a favore di questa iniziativa. Il progetto “All’orango io ci tengo” vuole reintrodurre in natura 15 orangutan di Sumatra, recuperare un ettaro del loro habitat con la piantumazione di 1000 alberi e fornire supporto alle associazioni a favore delle foreste pluviali di Sumatra. Sul sito www.dileo.it si potranno richiedere t-shirt e cappellini del progetto.

Gennaio 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti