Kit Balance, Valfrutta

Kit Balance, Valfrutta

È un nuovo modo di fare una pausa buona e bilanciata con un KIT composto da frutta secca + snack proteico + frullato frutta e verdura.
Il kit contiene tre prodotti calibrati che garantiscono un basso indice glicemico e sono senza glutine. Il kit è stato studiato da Valfrutta in collaborazione con il biologo nutrizionista e divulgatore scientifico Iader Fabbri ed analizzato in collaborazione con il Dipartimento di Biologia e Biotecnologia dell’Università di Pavia.

KIT BALANCE Valfrutta offre un apporto bilanciato di proteine, carboidrati e grassi buoni: grazie al loro basso indice glicemico forniscono all’organismo energia in modo equilibrato e costante, aumentando il senso di sazietà.
È la risposta completa e bilanciata a chi ricerca una pausa mattutina o una merenda leggera perché offre in maniera calibrata tre macronutrienti indispensabili alla propria alimentazione, e precisamente:
– i GRASSI BUONI, presenti nella frutta secca;
– i CARBOIDRATI contenuti nei Frullati 100% frutta e verdura o ACE;
– le PROTEINE presenti nello Snack Proteico, energetico ed equilibrato. Uno snack buono e gustoso, con un ripieno goloso gusto frutta o cacao.

TRE VERSIONI disponibili:

KIT ARANCIONE: una pausa bilanciata proposta con un contenuto proteico di 8,7 g e composta da: NOCI, succo ACE senza zuccheri aggiunti e con 90% di frutta, ed uno snack proteico (8,7 g di proteine) gusto cacao. Senza zuccheri aggiunti.

KIT VERDE: una pausa merenda equilibrata, con 10,8 g di proteine. Tutto il gusto di pera, finocchio e zenzero del Frullato Veggie Verde, la croccantezza delle mandorle, ed uno snack proteico alla fragola.

KIT VIOLA: con un apporto di acidi grassi buoni garantito dalle mandorle, lo snack proteico alla fragola con 11,1 g di proteine e i carboidrati del frullato Veggie Viola con frutti di bosco, barbabietola e carota nera.

Ottobre 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti