Lactoflorene Plus Bimbi, Montefarmaco Otc

Lactoflorene Plus Bimbi, Montefarmaco Otc

Studiato appositamente per i più piccoli, Lactoflorene Plus Bimbi è la referenza dedicata al ripristino dell’equilibrio intestinale del bambino della linea Lactoflorene Plus: si tratta di un integratore alimentare a base di fermenti lattici vivi probiotici arricchito con Zinco e vitamine del gruppo B. 

I bambini sono spesso soggetti a malattie di varia natura che debbono essere curate con antibiotici: questi farmaci salvavita debellano le infezioni ma aggrediscono anche la flora batterica intestinale, dando spesso luogo ad effetti collaterali quali diarrea, gonfiore, malessere. Questo prodotto contiene i fermenti lattici più studiati e documentati al mondo, noti per la loro efficacia nel riequilibrare la flora intestinale. Inoltre lo zinco, elemento naturalmente presente nel nostro organismo, è un importante stimolante del sistema immunitario e le vitamine del gruppo B sono nutrienti essenziali per il nostro benessere: in genere sono prodotte dalla flora batterica intestinale ma, in caso di alterazione, è necessaria una loro integrazione.

Lactoflorene Plus Bimbi è indicato per il bambino di età compresa tra i 3 e gli 8/10 anni. Il suo sapore lo rende di facile assunzione anche per i bambini più difficili. Si consiglia l’assunzione di 1 flaconcino al giorno, preferibilmente lontano dai pasti.

Lactoflorene Plus Bimbi è disponibile nei due formati da 6 e da 12 flaconcini bevibili. Non contiene glutine e lattosio.

Maggio 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti