Lactoflorene Plus Bimbi, Montefarmaco Otc

Lactoflorene Plus Bimbi, Montefarmaco Otc

Studiato appositamente per i più piccoli, Lactoflorene Plus Bimbi è la referenza dedicata al ripristino dell’equilibrio intestinale del bambino della linea Lactoflorene Plus: si tratta di un integratore alimentare a base di fermenti lattici vivi probiotici arricchito con Zinco e vitamine del gruppo B. 

I bambini sono spesso soggetti a malattie di varia natura che debbono essere curate con antibiotici: questi farmaci salvavita debellano le infezioni ma aggrediscono anche la flora batterica intestinale, dando spesso luogo ad effetti collaterali quali diarrea, gonfiore, malessere. Questo prodotto contiene i fermenti lattici più studiati e documentati al mondo, noti per la loro efficacia nel riequilibrare la flora intestinale. Inoltre lo zinco, elemento naturalmente presente nel nostro organismo, è un importante stimolante del sistema immunitario e le vitamine del gruppo B sono nutrienti essenziali per il nostro benessere: in genere sono prodotte dalla flora batterica intestinale ma, in caso di alterazione, è necessaria una loro integrazione.

Lactoflorene Plus Bimbi è indicato per il bambino di età compresa tra i 3 e gli 8/10 anni. Il suo sapore lo rende di facile assunzione anche per i bambini più difficili. Si consiglia l’assunzione di 1 flaconcino al giorno, preferibilmente lontano dai pasti.

Lactoflorene Plus Bimbi è disponibile nei due formati da 6 e da 12 flaconcini bevibili. Non contiene glutine e lattosio.

Maggio 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Feto che cresce poco: può avere anomalie?

19/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è possibile stabilire se il feto abbia malformazioni o sia interessato da un'alterazione cromosomica semplicemente basandosi sul fatto che la sua crescita è al 3° percentile. Oggi si dispone di indagini di screening che possono dare informazioni sulla sua salute, ma se si decide di non effettuarle...  »

Bimba che dopo l’addio al pannolino si rifiuta di fare la cacca: che fare?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un piccolo rituale da osservare all'occorrenza, qualche accorgimento per rendere il momento confortevole, uniti a tanta pazienza e a un atteggiamento sereno a poco a poco riescono a indurre il bambino a utilizzare il vasino e, più avanti, la tazza del wc.  »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Non mangiare frutta e verdura durante la gravidanza può essere pericoloso?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se si teme una carenza di vitamina C perché con l'inizio della gravidanza è nata un'avversione verso la frutta e la verdura, si può correre ai ripari assumendo quotidianamente, per esempio, spremute di agrumi o kiwi, che ne sono ricchissimi.   »

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti