Merenda da spremere Mio alla “frutta”, Nestlé

Merenda da spremere Mio alla “frutta”, Nestlé

Queste merende da spremere  garantiscono un corretto apporto nutrizionale, il gusto naturale della frutta in un formato da spremere comodo, sicuro e innovativo che può essere portato ovunque, perché non ha bisogno di essere conservato in frigo.

Le merende da spremere Mio sono una soluzione sana e divertente per i piccoli grandi campioni. Le varianti alla “Frutta” corrispondono ad una porzione di frutta a confezione. Le merende da spremere Mio alla “frutta” sono  100% purea di frutta senza pezzi, selezionata e controllata, con vitamina C, con solo gli zuccheri naturalmente presenti nella frutta e senza conservanti come per legge. Sono disponibili in 2 gusti: 4 frutti, banana e mela.

Adatte a partire dallo svezzamento, perché sono naturalmente buone.

Le mamme possono portare le Merende da Spremere Mio sempre con loro per la merenda dei loro bambini;  garantiscono la massima sicurezza di consumo e di flusso grazie al beccuccio Safety studiato per le bocche dei più piccoli che vogliono sentirsi grandi!

Novembre 2017



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti