Nesquik All Natural, Nestlé

Nesquik All Natural, Nestlé

È un prodotto che si distingue per una ricetta semplificata, con soli 5 ingredienti 100% naturali, cacao sostenibile dall’Africa Occidentale, certificato UTZ, e per il confezionamento in un sacchetto di carta riciclabile.
La nuova formulazione di Nesquik All Natural prevede una maggiore percentuale di cacao rispetto a Nesquik Opti-Start. Nesquik All Natural, inoltre, ha meno zucchero rispetto al prodotto classico, e utilizza zucchero di canna grezzo invece dello zucchero bianco.
Il nuovo pack di Nesquik All Natural è realizzato in carta rivestita, un materiale riciclabile nella carta e ottenuto da fonti sostenibili, certificate dal Forest Stewardship Council (FSC). I sacchetti sono stati testati per garantire le migliori condizioni di qualità di Nesquik in tutte le fasi, dall’imballaggio alla conservazione in casa.

Per accompagnare il lancio del nuovo prodotto e sottolinearne l’importanza come momento significativo nel percorso di sostenibilità Nestlé, nasce la Foresta Nesquik All Natural. Grazie alla collaborazione con Treedom, piattaforma web che permette di piantare un albero a distanza e seguirlo online, saranno piantumati 900 alberi in Africa e 200 in Sicilia.

Agosto 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sertralina in gravidanza contro ansia e attacchi di panico: ci sono rischi?

17/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante la gravidanza, se necessario si possono assumere psicofarmaci della categoria degli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) senza esporre il bambino a rischi. Ben peggio sarebbe non impiegarli quando ve ne è bisogno.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Preoccupata per l’assenza di sintomi “di gravidanza”

19/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è così automatico che la gravidanza, una volta iniziata, determini la comparsa di sintomi specifici, quindi l'assenza dei disturbi "tradizionali" (nausea, tensione al seno e così via) non deve essere interpretata come un segnale per forza negativo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti