Nettari di Frutta – Alce Nero

Nettari di Frutta – Alce Nero

Buoni, biologici, ma anche sostenibili. Sono i Nettari di frutta Alce Nero,
ora sul mercato in confezioni ancora più eco-friendly. Completamente smaltibile nella carta, in tutte le sue parti, il nuovo packaging è frutto dell’impegno di Alce Nero verso imballaggi sempre più sostenibili e performanti, in grado di preservare tutte le qualità organolettiche del prodotto.
La nuova cannuccia plastic free è realizzata in carta al 100%, una soluzione igienica, resistente e naturale, e la confezione impiega bioplastica ricavata dalla canna da zucchero per alcuni strati dell’imballaggio. In termini numerici, il nuovo packaging dei Nettari di frutta Alce Nero è realizzato con l’82% di materie prime ottenute da fonti rinnovabili, un risultato che l’azienda ha perseguito dando centralità alla sua etica green.

i Nettari Alce Nero sono
preparati con ottima frutta biologica, italiana, coltivata dai soci agricoltori nelle zone più vocate della penisola e non contengono aromi. La frutta viene raccolta al momento giusto di maturazione e ridotta a purea. La preparazione prevede la sola aggiunta di un po’ di zucchero di canna biologico e succo di limone bio, in alcuni casi.

La gamma è composta da 4 referenze: Nettare di pera, Nettare di pesca (nella foto), Nettare di albicocca, Nettare di mela e mirtillo, tutti disponibili nel formato contenente 3 brick da 200 ml.

 

 

Marzo 2022

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti