Orzo soffiato al cioccolato biologico, Molino Rossetto

Orzo soffiato al cioccolato biologico, Molino Rossetto

Questa azienda padovana specializzata nella produzione di farine e preparati speciali ha dedicato al mondo “kids” questa proposta con la convinzione che le buone abitudini alimentari vadano prese sin da bambini. In pack da 125 g, rappresenta una valida fonte di energia per permettere ai bimbi di affrontare i tanti impegni quotidiani.

Grazie alla loro consistenza croccante, sono perfetti sia da soli che nello yogurt, nel latte o nelle bevande vegetali, per una colazione o una merenda tanto sane quanto gustose, ma possono essere utilizzati anche per la realizzazione di barrette ai cereali o miscelati alla farina per la preparazione di torte o biscotti.

La confezione, studiata per attirare i più piccoli, presenta una simpatica illustrazione in primo piano: un gatto per l’orzo e un pinguino per il riso. 

In vendita nella grande distribuzione e online a 2,49 euro.

Febbraio 2019

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio dopo l’ecografia: il bimbo potrebbe essere basso di statura?

15/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

I fattori che determinano la crescita durante la vita intrauterina sono diversi da quelli che la influenzano dopo la nascita: un bambino che viene alla luce di due chili potrebbe, da adulto, tranquillamente arrivare ai 190 centimetri di statura, un neonato di 4 chili potrebbe non superare i 170 centimetri....  »

Lievissime perdite di sangue a inizio gravidanza: c’è da spaventarsi?

12/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un lieve sanguinamento nel primo periodo della gravidanza può non essere significativo e questo vale soprattutto se l'ecografia accerta la presenza, in normale evoluzione, della camera gestazionale e dell'embrione.  »

Psicofarmaci in gravidanza: è giusto sospenderli?

05/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

L'impiego degli SSRI è compatibile con lo stato di gravidanza e non espone a particolari rischi, mentre può essere pericoloso sospenderli o anche solo diminuirne il dosaggio rispetto a quello necessario per controllare il disturbo dell'umore.   »

Piccolissimo con diagnosi di reflusso: che fare?

31/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

Non bisogna immediatamente giungere alla conclusione che il rigurgito del latte dopo le poppate, frequentissimo nei primissimi mesi di vita, sia segno di una patologia. Molto più spesso è solo l'espressione di un'immaturità dei meccanismi che impediscono ai liquidi di risalire dallo stomano all'esofago,...  »

Gravidanza che sta durando più di 40 settimane: perché?

29/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Una durata della gravidanza compresa tra le 38 e le 42 settimane rientra nella normalità. A influenzare la lunghezza della gravidanza è anche la familiarità.  »

Fai la tua domanda agli specialisti