Pan Piumino Biologico, Pan Piuma

Pan Piumino Biologico, Pan Piuma

Sono soffici fette di pane in una simpatica confezione dedicata ai giovanissimi. Si tratta di un pane biologico prodotto con pochi semplici ingredienti certificati: farina di grano tenero, acqua, semola di grano duro, olio extra vergine di oliva, lievito naturale e sale marino. Le fette di Pan Piumino sono senza crosta e più piccole rispetto alle tradizionali fette Pan Piuma: risultano così più pratiche da tenere in mano e facili da mordere! Si proclama la merenda ideale per i più piccoli: uno spuntino sano, leggero e anche goloso!

Da oltre 50 anni Pan Piuma si impegna quotidianamente per produrre pani morbidi di alta qualità preparati con materie prime certificate e genuine. Il valore aggiunto nasce anche dalla sua naturale morbidezza data dalla lenta lievitazione, proprio come si faceva una volta e dal vero sapore di pane: due caratteristiche che rendono Pan Piumino il pane morbido e genuino.

Realizzate senza aggiunta di zuccheri, coloranti, conservanti e additivi, le fette di Pan Piumino sono ideali a scuola, come spezzafame o in qualsiasi momento della giornata. Possono inoltre essere utilizzate per realizzare ricette dolci e salate come per esempio pizzette, tiramisù, torte di compleanno e girelle al cioccolato!

In vendita nella confezione da 300 g a 1,99 euro.

Agosto 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti