Rexyworld, Fratelli Beretta

Rexyworld, Fratelli Beretta

Fratelli Beretta lancia Rexyworld, un mondo interamente dedicato ai bambini, ma non solo. Una serie di attività, giochi e novità tutte da scoprire con un protagonista comune: Rexy, il mitico dinosauro mascotte dei Beretta.

La prima concreta e coinvolgente iniziativa per immergersi nel mondo del T-Rex è il concorso “Vinci 1000 peluches Rexy”. Dal 20 gennaio al 10 aprile 2020, infatti, i piccoli amici di Rexy avranno la possibilità di vincere un dinosauro in carne ed ossa…o quasi. Per partecipare basta utilizzare il codice presente sui 14 prodotti Kids con pack promozionale (tra Merendino, i Paciocotti, il Würstel con prosciutto cotto e i nuovissimi affettati pensati appositamente per i bambini!) e giocarlo su www.rexyworld.com: i più fortunati potranno vincere uno dei 1000 simpaticissimi Rexy formato peluche in palio, per continuare a giocare e divertirsi insieme ad un amico davvero speciale!

Ma le occasioni per avvicinarsi al simpatico dinosauro non sono finite qui. Infatti, entrare nella Casa di Rexy è molto semplice, basta scaricare gratuitamente l’app Zappar da App Store o Play Store e inquadrare lo zappar code presente sui pack o semplicemente collegarsi al sito www.rexyworld.com: si potrà così iniziare una vera e propria avventura nel suo mondo pieno di sorprese. La Realtà Aumentata regalerà un’esperienza interattiva e unica nel suo genere: sarà possibile scattare foto con Rexy 3D, divertirsi nella sala giochi, guardare tutti i video con Rexy come protagonista e addirittura esplorare il suo frigorifero pieno di golosità! 

Febbraio 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti