Riscrivi la colazione con Nesquik, Concorso

Riscrivi la colazione con Nesquik, Concorso

Si tratta di una nuova iniziativa di Nesquik che, da un lato, aiuta i genitori a trasformare la colazione con i loro bambini in un momento piacevole, dall’altro, promuove l’importanza di una vita sana e divertente, in grado di favorire i momenti di gioco. Una colazione sana e nutriente, accompagnata da una buona tazza di latte e Nesquik, con il suo gusto unico, è l’appuntamento perfetto per iniziare la giornata nel migliore dei modi, con un rituale magico! Stimolare la mente e la creatività è il modo migliore per regalare ai più piccoli e alle loro mamme un risveglio davvero unico. Libero sfogo quindi alla loro immensa fantasia con disegni e colori! Le attività di questo tipo, anche a colazione, sono fondamentali per iniziare la giornata con il piede giusto: ecco che Nesquik aiuta genitori e bambini a riscrivere la colazione grazie a una nuova promozione.

Fino al 20 maggio 2019 basta acquistare una confezione di Nesquik 30% meno zuccheri, Nesquik Pronto da bere, Nesquik Opti-Start o Nesquik Extra Choco, caricare i dati dello scontrino su Nesquik.it o chiamare il numero dedicato per scoprire subito se si è tra i 133 fortunati vincitori dei fantastici kit colazione firmati Nesquik in palio ogni giorno! Queste particolarissime composizioni comprendono divertenti “ScritTazze” (tazze personalizzabili su cui è possibile scrivere e disegnare) e un tostapane Smeg dal design inimitabile. Per i più fortunati Nesquik mette in palio anche 19 fantastici frigoriferi lavagna Smeg che consentono ai bambini di sprigionare tutta la loro creatività, disegnando su un’insolita superficie: quella del frigorifero di casa!

Febbraio 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti