Succhi di frutta tetra crystal ecosostenibili, Jolly Colombani

Succhi di frutta tetra crystal ecosostenibili, Jolly Colombani

Jolly Colombani, uno dei marchi più longevi del gruppo cooperativo Conserve Italia, dal 1924 è presente nel mercato dei succhi di frutta con prodotti di qualità in grado di soddisfare tutti i palati. L’attenzione e il rispetto per l’ambiente, uniti alla tradizione dei sapori più richiesti, si fondono in Tetra Crystal, il nuovo packaging per un brik sempre più ecosostenibile firmato Jolly Colombani.

Composto per l’86% da materiale ottenuto da fonti vegetali rinnovabili e rispettoso della natura, con un maggior quantitativo di carta ed una conseguente riduzione di plastica e alluminio, la produzione del nuovo brik 200 ml Tetra Crystal di Jolly Colombani garantisce un minor impatto ambientale, riducendo del 14% le emissioni di Co2 rispetto al brik precedente.

Il nuovo brik ecosostenibile e riciclabile è perfetto per i consumatori che rispettano l’ambiente e che, allo stesso tempo, sono attenti alla qualità, alla praticità e alla convenienza.

I nuovi brik 200 ml Jolly Colombani con la confezione Tetra Crystal sono disponibili in cluster da 3 e da 6 pezzi, hanno una grafica caratterizzata da allegri codici cromatici e divertenti giochi per bambini posizionati sul retro. La gamma comprende le referenze più amate dai bambini, sia nettari che bevande: albicocca, pera, pesca, ace, mela, mela-banana, pesca-mango, thè al limone e alla pesca.

Il prezzo al pubblico medio dei Brik 200 ml Tetra Crystal è 1,25 euro per la confezione da 3 brik.
I nuovi brik Tetra Crystal di Jolly Colombani sono disponibili nei punti vendita della grande distribuzione e nei negozi tradizionali.

Settembre 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti