Tomato Ketchup Minions, Develey

Tomato Ketchup Minions, Develey

Questo nuovo Ketchup Develey Minions è naturale e molto gustoso. Il mix tra una ricetta unica sul mercato, con 100% ingredienti naturali, pochissimo zucchero e solo pomodori italiani maturati al sole insieme all’irriverente simpatia contagiosa dei Minions, porteranno allegria e bontà sulla tavola.

Ricetta adatta a un’alimentazione priva di glutine, senza aggiunta di conservanti ed esaltatori di sapidità. Rigidi controlli di qualità, dalla produzione all’introduzione sul mercato, oltre ad analisi di laboratorio, assicurano il rispetto di precisi standard internazionali, riconoscendo a tutti gli stabilimenti Develey la prestigiosa certificazione IFS. Develey è poi attentissima all’ambiente con una produzione mirata alla salvaguardia dell’ecosistema.

Gennaio 2018

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti