Cuddle & Bubble, Chicco

Cuddle & Bubble, Chicco

Bagnetto e fasciatoio, l’unione di confort e praticità per l’igiene del bambino. Cuddle & Bubble è anche una soluzione pratica per la mamma, grazie all’esclusiva regolazione in altezza su 3 livelli e al ricco accessoriamento che ne fanno un perfetto alleato per i momenti di igiene del bambino. Si monta in un solo minuto ed è dotato di una serie di accessori e scomparti porta oggetti. Ha uno stile sobrio e minimale per adattarsi in ogni casa.

Per le prime settimane di vita del bambino, il fasciatoio è dotato di morbido riduttore che puo’ essere rimosso quando il bambino cresce, assicurando un comfort totale da 0 a 12 mesi. Questo bagnetto-fasciatoio è compatto e semplice da trasportare, si può infatti ripiegare ed è dotato di 2 comode ruote con freni.

Altre caratteristiche:

–        Vaschetta ergonomica con finiture antiscivolo.

–        Chiusura veloce grazie a due bottoni ergonomici.

–        Pratico lavatesta.

–        Cassetta portaoggetti rimovibile.

–        Innesto per doccetta e canale per svuotamento rapido.

–        Vano laterale porta saponi.

In vendita a 129 euro.

Ottobre 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti