NEXT2ME POP UP – Chicco

Next2Me_Popup di Chicco

Chicco presenta Next2me Pop Up: la soluzione pratica e funzionale per portare sempre con sé la culla. Next2Me grazie a un meccanismo di chiusura che permette di ripiegarla e riaprirla in pochi semplici passaggi e senza rimuovere il materasso o smontare alcuna parte.

Semplice da installare e adatta alla maggior parte dei letti grazie ai piedini richiudibili, la culla Chicco Next2Me Pop Up è dotata di un pratico kit cinture che consente un solido aggancio al letto dei genitori. Ha ben sei livelli di altezza che consentono un allineamento perfetto al materasso matrimoniale.

La culla può, inoltre, essere leggermente inclinata per migliorare il comfort del bambino durante la digestione o in caso di congestione nasale. Tutti i lati della culla sono coperti da un tessuto in rete che garantisce un’ottimale circolazione dell’aria e consente ai genitori di vedere il bambino in ogni momento. E’ incluso un materasso progettato per dare il giusto sostegno al neonato durante il sonno e realizzato in un tessuto traspirante che permette una corretta ventilazione.

Versatile sia di giorno che di notte, Next2Me Pop Up può essere utilizzata anche come culla indipendente staccata dal letto di mamma e papà e spostata facilmente, grazie alle comode ruote frenabili, nelle altre stanze di casa a seconda delle esigenze.

Next2Me Pop Up è consigliata dalla nascita fino a 5-6 mesi d’età e utilizzabile fino a un peso massimo di 9 kg del bambino.

 

Prezzo al pubblico: 229 euro

 

Giugno 2022

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dolori mestruali spariti da quando è iniziata la ricerca di una gravidanza

29/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una spiegazione strettamente scientifica alla scomparsa della dismenorrea nel momento in cui si hanno rapporti sessuali non protetti non esiste, tuttavia il fatto stesso che a volte accada rende l'eventualità possibile.   »

Sono incinta e non sono immune alla rosolia: è pericoloso fare il vaccino a mio figlio?

28/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

Nessuno studio ha mai evidenziato che un bimbo subito dopo essere stato vaccinato contro la rosolia possa trasmetterla. Di conseguenza, anche in gravidanza non si rischia nulla se si hanno contatti con un bambino appena vaccinato.  »

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti